mar 26 SETTEMBRE 2017 ore 08.28
Home Sport Un calciomercato esplosivo

Un calciomercato esplosivo

di Francesco Sibilio

Il periodo che intercorre tra la fine della stagione e l’inizio della successiva è sempre caratterizzato dal calciomercato, che in questa prima parte sta già regalando colpi milionari, come non accadeva da molti anni.

Scatenato è il Milan, che, dopo il passaggio di proprietà dalla famiglia Berlusconi agli investitori cinesi, ha già speso cento milioni e non intende fermarsi; Musacchio, Kessiè, Ricardo Rodriguez e Andrè Silva rappresentano solo l’antipasto con cui il duo Fassone- Mirabelli (rispettivamente Ceo e direttore sportivo della nuova società rossonera) si sono presentati ai loro tifosi, impostando anche altre trattative che sembrano vicino alla chiusura, come Conti e Biglia.

In tutto questo vortice frenetico di trattative, la cattiva notizia per i tifosi milanesi è rappresentata dal mancato rinnovo del portierone Gigio Donnarumma, il quale, con il suo agente Mino Raiola, ha deciso di non rinnovare il contratto. Una notizia inaspettata e inattesa, considerando il fatto che il rinnovo proposto dai vertici della società rossonera si aggirava su cifre astronomiche, che lo rendevano uno dei portieri più pagati al mondo.

Ma con Raiola, si sa, ci si può aspettare di tutto e non sono esclusi colpi di scena; sicuramente, questo sarà uno dei tormentoni che accompagnerà i tifosi per tutto il periodo estivo.

Passando alla Juventus, la compagine bianconera, dopo aver acquistato nell’ultima sessione invernale due dei migliori giovani in circolazione (Caldara e Spinazzola dall’Atalanta), ha di recente piazzato il primo grande colpo di questa sessione di mercato, assicurandosi le prestazioni del talento della Sampdoria Schick, pagando la clausola rescissoria di venticinque milioni.

Marotta e Paratici stanno dedicando le loro attenzioni soprattutto sugli esterni di attacco, in quanto con il modulo cambiato da Allegri nel corso della stagione, mancano delle vere e proprie alternative; i nomi trattati, infatti, sono delle ali di grande livello, come D.costa, Keita, Bernardeschi.

Staremo a vedere per quali di questi top player chiuderanno.

Facendo una rassegna sulle altre squadre, l’Inter, in virtù del Fair Play Finanziario, deve vendere prima di poter comperare.

La Roma sta operando prettamente in uscita, con Salah venduto al Liverpool per quasi cinquanta milioni di euro e Manolas vicinissimo allo Zenit.

Il Napoli, invece, sta cercando di trattenere tutti i suoi big, operando con i rinnovi; dopo Insigne e Mertens, sembra vicino anche quello di Ghoulam.

Napoli, 3 luglio 2017

Similar articles