gio 22 FEBBRAIO 2024 ore 15.38
Home Sport Roma, successo che vale doppio

Roma, successo che vale doppio
di Sibilio Francesco

Nella giornata di campionato appena trascorsa, la Juventus torna a vincere sfoderando un’ottima prestazione contro l’Atalanta in casa allo Stadium.

La squadra bianconera, infatti, era attesa da un pronto riscatto dopo la debacle di Genova ed ha sfoderato una prestazione degna di nota.

Sugli scudi nella sfida contro i bergamaschi Pjanic, autore di numerosi assist e giocate di alta scuola e Mandzukic, il quale, a suon di goal, non sta facendo rimpiangere la “Joya” Dybala.

Ma il successo clou di questa giornata è, senza ombra di dubbio, quello della Roma, che nel derby della Capitale, riesce a sconfiggere una Lazio lanciatissima e resta in scia della squadra di Allegri.

Nonostante le numerose defezioni, Spalletti è riuscito a contenere le sfuriate offensive della Lazio ed è stato letale nelle ripartenze.

Mostruosa per intensità e spirito di sacrificio la prova di Nainggolan, resa ancor più determinante dal goal che ha chiuso la partita.

Per la Lazio non una bocciatura totale, ma sicuramente da questo match ne esce ridimensionata; troppo gravi le ingenuità di Wallace (errore troppo superficiale il suo) e di Marchetti in occasione dei due goal.

Bisognerà vedere come la squadra biancoceleste reagirà nel prossimo turno, che porta la squadra biancoceleste a giocare sul campo ostico di Marassi contro una Samp in formissima.

Continua a restare in scia della Juve, appaiato alla Roma, anche il Milan, il quale, soffrendo più del dovuto, ha la meglio di un ottimo Crotone.
Ancora decisivo Lapadula, che sbroglia ancora una volta la matassa e permette alla sua squadra di conquistare tre punti fondamentali sia in chiave Champions che in chiave scudetto.

Infine, una menzione speciale la merita il Napoli, che vincendo 3-0 in casa contro l’Inter, si rilancia in classifica.

Partita perfetta per gli uomini di Sarri, spinti da Zielinski e Hamsik protagonisti della partita.

Invece per l’Inter una serata da dimenticare e a Pioli l’arduo compito di comprendere le ragioni di questo black out.

Buon campionato a tutti

Napoli, 9 dicembre 2016