mar 21 MAGGIO 2024 ore 13.25
Home Riceviamo e pubblichiamo Michele La Ginestra e Serena Autieri Amanti Appassionati In Rugantino

Michele La Ginestra e Serena Autieri Amanti Appassionati In Rugantino
di Domenico De Gregorio

Non manca mai di emozionare!

A distanza di sessant’anni, debutta sul palco del teatro Augusteo di Napoli “Rugantino” ossia il simbolo della Roma antica, il burlone impenitente, che di lavorare e mettere la testa a posto non ne vuole proprio sapere.

Nell’immaginario collettivo, il personaggio di Rugantino racchiude tutti i vizi e le virtù di un grande popolo coccolato dalla magia della città eterna, una Roma papalina dove lo sfarzo e la ricchezza faceva a schiaffi con la miseria dei popolani.

Ed è proprio tutto questo che lo spettacolo di Garinei & Giovannini mette in evidenza, la cristallizzazione di un momento storico ben preciso raccontato attraverso le musiche straordinarie di Armando Trovajoli, i balletti e gli abiti d’epoca, ed infine dalla spettacolare cornice rappresentata da una scenografia in continuo movimento che ricrea i luoghi magici di Roma dove la storia dei due protagonisti si dipana.

A vestire i panni di Rugantino è Michele La Ginestra, e lo fa in modo impeccabile dando al personaggio quella leggerezza propria del testo originale. Stessa piacevole conferma vale per la bravura di Serena Autieri nei panni di Rosetta.

Nonostante i suoi colori e la sua fisicità siano lontani da quelle delle popolane romane ottocentesche, Serena riesce ad incantare il pubblico con le sue doti di artista completa. Ogni volta che entra in scena il pubblico applaude, la sua voce ridà potenza emozionale alle canzoni originali ormai entrate nella nostra memoria collettiva.

Sul palco gli attori sono tanti e tutti in parte, così come degno di merito il corpo di ballo che da fluidità e brio all’opera. Dopo due ore, cala il sipario e la magia di “Rugantino” accompagna verso casa i fortunati spettatori di un lavoro teatrale senza tempo.

Napoli, 6 aprile 2021