mar 21 MAGGIO 2024 ore 14.10
Home Riceviamo e pubblichiamo Marechiaro, Gaiola e Riva Fiorita. Chiosi: gravi problemi di ordine pubblico.

Marechiaro, Gaiola e Riva Fiorita.
Chiosi: gravi problemi di ordine pubblico.
Manca il controllo. Situazione gravissima.
Esposto a Questura, Carabinieri e Polizia Locale.

Ogni fine settimana – denuncia il Presidente Chiosi – presso le marine di Posillipo, Marechiaro, Gaiola e Ferdinando Russo, si verificano veri e propri problemi di ordine pubblico. Migliaia di bagnanti con auto e moto invadono le zone in questione paralizzando del tutto il traffico e tappando in casa i residenti.
Sono state emanate apposite ordinanze – spiega il Presidente – con le quali si limita il traffico e si dispongono controlli da parte di tutte le forze dell’ordine. Per la Gaiola addirittura è previsto un blocco sorvegliato all’accesso. Purtroppo la Polizia Locale predispone soltanto un’auto che si divide tra Marechiaro e Ferdinando Russo. Per la Gaiola dispone il blocco che, però, termina alle 13 lasciando campo libero ai parcheggiatori abusivi nonostante l’ordinanza preveda il servizio fino alle ore 19. La scorsa settimana un’ambulanza è rimasta bloccata a causa delle moto in sosta.
Probabilmente – commenta Chiosi – nessuno si rende realmente conto di quanto accade in quelle zone. Ho inviato un esposto alla Questura, al Comando Provinciale dei Carabinieri, al Comando della Polizia Locale chiedendo serrati controlli al fine di tutelare la pubblica e privata incolumità. Per Ferdinando Russo il problema è acuto anche la sera dei giorni settimanali allorquando migliaia di avventori si recano, con auto e moto, presso i bar sul mare.
Insomma – continua il Presidente – la situazione è a dir poco esplosiva e molto, molto pericolosa.
Le forze dell’ordine tutte, in primis la Polizia Locale – conclude Chiosi – non possono e non devono più far finta di niente perché prima o poi accadrà l’irreparabile in zone, tra l’altro, di grande pregio ove ormai regna la completa anarchia.

Napoli, 24 luglio 2015