mer 15 AGOSTO 2018 ore 22.17
Home Tecnologia Isola Di Budelli: “la Spiaggia Rosa”

Isola Di Budelli: “la Spiaggia Rosa”

di Pio Gargano

Vicino alle Bocche di Bonifacio, nell’estremo nord della Sardegna, c’è uno degli emblemi del parco dell’arcipelago della Maddalena, una meraviglia della natura, il cui mito è stato esaltato e reso immortale anche da un celebre film. Una volta arrivati, ti troverai di fronte ad acque limpide che si infrangono su una battigia rosa e, continuando, lo sguardo si perde attraverso la vegetazione mediterranea che regala colori e profumi da paradiso terrestre. Tutto ciò, immortalato e reso celebre come dicevo, dal genio di Michelangelo Antonioni, che nel 1964 ci ambientò parti del famoso film ‘Deserto rosso’.

La spiaggia rosa, è un autentico capolavoro della natura:

la sua vista regala emozioni semplicemente indescrivibili.

La spiaggia Rosa dell’isola di Budelli, una delle più belle al mondo, deve il suo nome al colore della sabbia, ricca di minuscoli frammenti di corallo, di granito, di conchiglie e di gusci dei molluschi.

La strabiliante colorazione è infatti dovuta alla presenza della Miniacina miniacea, un microrganismo cellulare che abita le praterie di posidonie poco lontane dalla spiaggia. Questo mollusco, vive in un guscio rosato. Finito il suo ciclo di vita, si poggia sul fondale marino ed i gusci trascinati a riva, vengono sminuzzati via via, per l’azione dell’acqua e vento.

Così, in un gioco di maree e correnti, questo lembo di paradiso è frutto di una sinergia naturale che solo in pochissimi altri posti della terra si manifesta in maniera così potente.

A partire dal 1998, vi fu l’introduzione di norme di salvaguardia integrale a tutela della spiaggia che venne chiusa allo sbarco, alla balneazione ed all’ ancoraggio di barche.

Queste tutele ambientali le hanno consentito di riprendere a pieno la sua affascinate ed indescrivibile colorazione. (I divieti furono posti anche per evitare il sempre più crescente fenomeno del saccheggio della sabbia stessa).

Da qualche anno è possibile percorrere il sentiero situato ad est della spiaggia e ammirare i suoi colori dalla passerella situata a ridosso della spiaggia, proprio per salvaguardare al meglio questa spiaggia unica in tutta Italia, ed è solo possibile ammirarla dalla vicina spiaggia del Cavaliere e sotto il controllo di una guida del parco. La navigazione è possibile fino al confine delle boe, posizionate a circa 70 metri dalla riva.

Napoli, 24 maggio 2018

Similar articles
0 23