lun 24 SETTEMBRE 2018 ore 18.08
Home Notizie di Oggi Emergenza freddo

Emergenza freddo
di Maria Teresa Luongo

Anche questa mattina ci siamo svegliati osservando un paesaggio innevato. Da ieri è palpabile un’emozione infantile, come se per la prima volta scoprissimo un gioco nuovo ed è proprio così per noi che siamo abituati a freddi meno rigidi e a giornate invernali tendenzialmente assolate.

Ma oltre l’incanto di questa visione candida che tanto ci fa eccitare, cerchiamo anche di non dimenticare quanti disagi questa situazione provoca ai senza fissa dimora.

Passeggiamo per le strade della nostra città ignorando completamente quanti vivono ai margini, eppure molto spesso queste persone non chiedono neanche del denaro ma più semplicemente un saluto, una parola per scacciare la paura di essere invisibili.

La neve cade e penso a Svetlana, una donna serba che passa gran parte delle sue giornate a chiedere l’elemosina nei pressi dell’università centrale Federico II.

Talvolta scambiamo qualche parola, spero stia al caldo.

La Comunità di Sant’Egidio dal lontano 1968- sì, quest’anno festeggia i suoi cinquant’anni, ed ogni singolo anno è stato speso al servizio degli ultimi- si è attivata, come sempre, per far fronte al grande gelo.

A Napoli la Comunità sta raccogliendo presso la chiesa di San Nicola a Nilo, in via San Biagio dei librai n.10 (al centro storico) – dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle 12.00 e dalle 16.30 alle 20.00, la domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.30 alle 20.00- coperte, cappelli di lana, guanti, sacchi a pelo, thermos ed altri generi di conforto che verranno poi distribuiti durante le cene itineranti che la Comunità offre durante tutto l’anno alle persone che vivono per strada.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare la pagina Facebook della Comunità. Per aiutare tramite donazioni visitare il sito http://segidio.it/yT3M .

Napoli, 28 febbraio 2018