gio 22 FEBBRAIO 2024 ore 16.37
Home Economia Eletto presidente ADA ( Associazione Direttori d’Albergo) Campania

Eletto presidente ADA ( Associazione Direttori d’Albergo) Campania

di Mario Carillo

I soci dell’Ada, l’Associazione Direttori d’Alberghi della Campania riuniti in assemblea hanno eletto il presidente e la giunta esecutiva, per il quadriennio 2015-2019. Neo eletto Giuseppe Bussetti, direttore degli hotel Santa Lucia e Oriente, Alberto Sorrentino direttore del Best Western Paradiso, vice presidente.
Alberto Alovisi, letta la relazione degli impegni svolti nell’ultimo periodo della sua presidenza, nonostante le grosse difficoltà incontrate in un periodo critico per la crisi economica che investe l’intero Paese e importanti relazioni instaurate con istituzioni e associazioni che operano sul territorio per lo sviluppo del turismo, ha presentato il bilancio approvato all’unanimità e comunicato all’assemblea di non voler ripresentare la sua candidatura, preferendo dedicarsi maggiormente alla professione giornalistica. L’assemblea nel ringraziare Alovisi per il lavoro svolto negli otto anni della sua dirigenza ha proceduto all’elezione della nuova giunta esecutiva, di cui fanno parte Barbara Brunelli, segretaria, Giammarco Nasti, tesoriere, Lucio Ruoppolo revisore; Piero Ferretti, probiviro nazionale. Applausi da parte della giunta uscente e dai candidati non eletti, Simone De Feo, Giuseppe Taranto, Carlo Santoro, Antonio Manera e Domenico Vanna che hanno confermato la loro disponibilità a collaborare con i nuovi dirigenti.
Il sodalizio che raggruppa centinaia di soci, principali interlocutori con turisti, commessi viaggiatori, autorità, responsabili dei maggiori alberghi italiani è stato fondato a Milano nel 1956 con sede legale a Roma. Lo sviluppo quantitativo e qualitativo delle aziende che operano nell’ambito dell’ospitalità ha conferito alla categoria maggior impegno ponendoli al vertice della piramide organizzativa.
La riunione si è svolta all’Hotel Europa di Castellammare di Stabia, scelto da Alovisi che ancora una volta ha voluto confermare il suo acume nello scegliere per gli auguri di fine anno e l’occasione di rinnovare il quadro dirigente della storica Associazione, un’eccellente struttura, esempio di ospitalità; incastonata al centro del golfo partenopeo, dotato di parco verde, parcheggio, piscina all’aperto, sala conferenze, area fitness in un territorio una volta frequentato da ricchi patrizi per le virtù terapeutiche delle acque minerali delle vicine terme e la possibilità di raggiungere a poca distanza posti incantevoli come Sorrento, Positano, Amalfi, Ravello, Pompei e oggi l’antica cittadina di Castrum ad Mare Stabiae dispone di una marina con novecento posti barca, all’ombra del Vesuvio e di Monte Faito, per raggiungere Capri, Ischia, Procida.
Ad accogliere il folto gruppo di soci ed invitati il padrone di casa Francesco d’Assisi Donnarumma, insieme alla gentile consorte che conducono con signorilità l’elegante albergo con oltre quaranta camere, dotate di ogni confort.
La cena è stata preparata dallo chef resident, Claudio Miniero con prodotti freschi e di eccellenza del nostro territorio. Apprezzati i bocconcini di peperone ripieno; seppia scottata alla griglia con carciofi chips; caponatina locale; Paccheri di Gragnano con cozze, crema zucchine e pecorino romano; Parmigiana di pesce azzurro con provola affumicata su crema di pomodoro; Mousse agli agrumi. Eccellente il servizio di sala con hostess e l’intero staff di cucina.
Tra i presenti il socio onorario dell’Ada, il giornalista enogastronomo Giuseppe De Girolamo, tra le varie cariche prefetto per la Campania dell’Accademia Italiana Gastronomica Storica, che ha rivolto al presidente uscente Alovisi il plauso per il lavoro svolto da quest’ultimo anche attraverso la costante collaborazione con il quotidiano, il Denaro e il periodico Lo Strillo diretto da Annamaria Ghedina, portando in primo piano i problemi della categoria e impegnandosi in assemblee e corsi di aggiornamento professionale.
Folta la schiera di soci: Gaetano Castellano, Raffaele Volpicelli, Francesco Montagna, Paolo Ferretti, Paolo Romano, Sergio Iannelli, Anna Cioffi, Raffaele D’Emilio, Giuseppe Sabatino, Cristina Giudice, Sergio De Luca D’Angelo e consorte Assunta Torelli, Giovanni Anselmo, Domenico Guarino, Massimo Milone con la moglie Angela Allocca, Antonio Delfino, Anna Giuseppe Taranto e consorte, Letizia Servillo, Dario Duro e Gerardo Cuomo.
Assente perché influenzato, l’ex presidente Michele Naclerio che ha fatto pervenire ai candidati il suo indirizzo di saluto. Notati il past president dell’Amira campana Cav. Giuseppe Di Napoli, l’ex vice presidente nazionale dell’Aibes Alfonso Cascella e consorte, Gennaro Fattore titolare del ristorante Zio Jack a Santa Lucia.

Napoli, 16 dicembre 2014