mar 18 DICEMBRE 2018 ore 22.35
Home Sport CREDERCI DAVVERO, ORA SI PUO’

CREDERCI DAVVERO, ORA SI PUO’

di Raffaele Russo

Siamo a quindici giornate dalla fine del campionato e si fa sempre più entusiasmante la lotta per la vittoria dello scudetto. Da una parte il Napoli che affronta sabato la Lazio al San Paolo e dall’altra la Juventus che gioca venerdì contro la Fiorentina in casa dei gigliati.

In casa Napoli recuperato l’infortunato Mertens, dopo la contrattura nella partita col Benevento, Il Mister Sarri sta preparando la partita al meglio per non perdere il primato e restare lassù in vetta alla classifica.

In casa bianconera, Allegri gioca contro una Fiorentina che vittoriosa contro il Bologna, ci crede ancora in un posto in Europa.

La classifica vede un testa a testa tra le squadre più in forma del campionato e poi dopo, a 13 punti le inseguitrici Lazio, Inter e Roma che con un andamento altalenante si fanno strada per raggiungere un posto in Champions ed i 3 posti nella competizione dell’ Europa League.

A seguire la Sampdoria che guida le squadre di metà classifica con Atalanta, Milan, Udinese e Torino.

A classifica invertita: Il Benevento, ancora fanalino di coda, è seguito a ruota dal Verona e Spal. Poi ci sono Crotone, Sassuolo e Chievo che si trovano in un limbo, ossia non sono ancora tranquille per la salvezza, ma si trovano in una posizione, che potrebbero benissimo incalzare le dirette avversarie per la salvezza; Cagliari, Geno e Bologna.

Un campionato che si deciderà probabilmente alla sfida diretta del 22 Aprile tra Napoli e Juve, o che fatalmente cambierà il destino a chi non saprà gestire al meglio la tensione o ancora meglio, che farà un errore di percorso prima del grande match.

I giochi sono ancora tutti aperti ed è ancora tutto possibile. Spero solo che la squadra con la panchina più corta della serie A, possa superare la squadra dai poteri forti e che si possa realizzare un sogno atteso da ben 30 anni.

Napoli, 8 febbraio 2018

Similar articles
0 66