gio 15 NOVEMBRE 2018 ore 13.42
Home Economia BufalaFest sul lungomare Caracciolo

BufalaFest
Sul lungomare Caracciolo

di Mario Carillo

Non solo mozzarella, alla IV edizione del Bufala Fest, da sabato 7 a domenica 15 luglio, sul Lungomare di Via Caracciolo. Due chilometri di gusto, musica e workshop su agroalimentare e turismo. In bella mostra cinquantatré stand, tavoli con menù gourmet, creati da chef stellati a base di mozzarella, carne in tutte le sue declinazioni, pizze, formaggi, dolci, yogurt, gelati.

Alla conferenza stampa, il vice sindaco del Comune, Raffaele del Giudice; gli organizzatori dell’evento, Antonio Rea e Francesco Sorrentino; lo chef Antonio Arfè, rappresentante dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani; lo chef Giuseppe D’Addio, direttore della Scuola Dolce&Salato.

“Bufala Fest vuole diventare un evento permanente – ha esordito Antonio Rea, organizzatore del Bufala Fest – nella città partenopea, rivolto alle famiglie, ai genitori e ai bambini, ma anche agli stakeholder della filiera bufalina che avranno l’occasione di scambiarsi buone pratiche”.

“Ai visitatori – ha aggiunto Francesco Sorrentino, altro organizzatore – oltre agli eventi dedicati allo specifico dei prodotti e alle novità del settore, offriamo un ampio e ricco calendario di eventi artistici, con concerti, stelle del cabaret, teatro e youtuber. Le serate saranno un appuntamento nell’appuntamento, pensiamo al cibo come espressione culturale e agli eventi come esperienza comune”.

Non solo mozzarella, la bufala diventa gourmet e si trasforma in menù degustazione ideati e cucinati da chef stellati, per incontrare il gusto e la creatività della tavola. Promotori della kermesse i Fratelli la Bufala con 66 ristoranti, 55 in Italia e 11 all’estero. Dalla filiera bufalina si ottengono – sostengono i promotori – prelibate ricette della tradizione napoletana, allargando l’offerta ad altri prodotti come salumi, dolci, gelati, liquori e creme. In ultimo dalla ricotta, secondo studi scientifici, pare si riesca a ricavare una sintesi per la malattia del secolo.

Nei due fine settimana, saranno coinvolti ragazzi diversamente abili nelle attività di bar con l’obiettivo di facilitarne e promuovere l’ingresso nel mondo del lavoro. I workshop si svolgeranno nell’area lounge privè del villaggio con 30 operatori .

Lunedì 9 sul tema, Il turismo oltre l’evento: proposte per la valorizzazione dei percorsi della filiera bufalina”; giovedì 12 “Carne di Bufalo, gusto e benessere”, medici, nutrizionisti, allevatori, rappresentanti della grande distribuzione e del mondo accademico si confronteranno sulle strategie di mercato. Saranno presentati dati nutrizionali e i vantaggi qualitativi della carne bufalina rispetto a quella bovina o suina. Venerdì 13 “Identità e peculiarità della ricotta di bufala campana dop”. Gli incontri termineranno con l’evento “2018 Anno del Cibo Italiano”. Durante gli incontri saranno serviti piatti della filiera bufalina, sperimentazioni culinarie direttamente legati al tema affrontato in ciascuno dei workshop. Al termine dei laboratori, sarà sviluppata una bozza di documento con i risultati, le proposte e le dichiarazioni d’intenti degli stakeholder.

Sul palco, ogni sera alla Rotonda Diaz, alle 21,30 spettacolo gratuito con un cartellone fitto e pieno di sonorità. Giorno dell’inaugurazione, Carlo Faiello con Fiorenza Calogero e una band di sette musicisti nel suo show “Argiento vivo”. A seguire Rosario Miraggio; Fabio Concato & i Musici. Il 10 luglio spazio al cabaret di Simone Schettino; 11 luglio Awad/Prezioso/Dose, tre dei musicisti youtuber, poi Davinci, Franco del Prete & Sud Express; Lalla Esposito & Massimo Masiello, Mario Maglione & Gino Da Vinci. Il 15 luglio Michele Zarrillo.

Gli orari: sabato e domenica, stand aperti dalle 11,30 alle 16 e dalle 18 alle 24. Dal lunedì al venerdì, dalle 18 alle 24. Tre i menù: Buffy Meal  prevede il Buffy Burger o la pizza margherita, un dolce o un gelato e una bevanda; menù famiglia pasto per 4 persone più caffè o liquore; menù singolo.

info@bufalafest.com

Napoli, 7 luglio 2018