mar 16 GENNAIO 2018 ore 10.48
Home Riceviamo e pubblichiamo San Giorgio la Molara, questione Cava Macchia Calcarea: ancora tutto da decidere

San Giorgio la Molara, petizione cittadina sul recupero ambientale della “Cava Macchia Calcarea”

PETIZIONE POPOLARE

Recupero Ambientale
della Cava Macchia Calcarea
ubicata in San Giorgio la Molara

Noi sottoscritti cittadini
CONSIDERATO CHE

a seguito del consiglio comunale di San Giorgio la Molara del 10-11-2014, siamo venuti a conoscenza che presso la Regione Campania – Genio Civile di Benevento – è in corso l’istruttoria di autorizzazione al completamento del recupero ambientale della cava di calcare ubicata in San Giorgio la Molara alla località Macchia Calcarea;
nell’area di cava è ubicata una falda acquifera, che alimenta diverse sorgenti locali e gli acquedotti Forlito e Sambuco dei comuni di San Giorgio la Molara e Molinara, che verrebbe esposta a notevoli rischi, in contrade di forte presenza antropica, di attività turistiche e di allevamenti di bovini marchigiani IGP;
il progetto di recupero in esame non prevede opere di salvaguardia della predetta falda acquifera, né la sua tutela, mediante divieto di apporto di materiale esterno;
sul versante a valle della cava vi è una notevole frana, provocata a suo tempo dall’attività estrattiva e mai bonificata;
il progetto di recupero in esame non comprende il risanamento della predetta frana sul versante a valle della cava;
la precedente attività estrattiva è sconfinata in proprietà limitrofe, in assenza di titolo di proprietà e di autorizzazione amministrativa;
il progetto di recupero in esame non è autorizzato dai proprietari dei fondi in cui è sconfinata la precedente attività;
il progetto di completamento del recupero ambientale deve essere sottoposto prioritariamente a procedura di Valutazione di Impatto Ambientale, mentre quello all’esame della Conferenza di Servizi ne risulta sprovvisto;
la cava, dismessa da svariati decenni, è stata già oggetto di precedenti recuperi e, poi, le naturali erosioni e la vegetazione spontanea già ne annullano l’impatto.

Per tutto quanto innanzi,
CHIEDIAMO
che non si proceda al predetto completamento di recupero ambientale.
Con osservanza.
San Giorgio la Molara – Molinara, novembre 2014

La petizione popolare sul Recupero Ambientale della Cava Macchia Calcarea, che, con lettera a firma dei consiglieri comunali di San Giorgio la Molara, De Vizio Nicola, Gagliardi Michele, Paradiso Antonio, Ragucci Massimo e Vella Luigi, il 1 dicembre 2014 è stata trasmessa con relative firme (oltre 800, di cui oltre 150 di Molinara) al Genio Civile e, in copia, al Comune di San Giorgio la Molara e Molinara. Nella stessa data del 1 dicembre, sempre in copia, è stata spedita per posta anche all'Autorità di Bacino dei Fiumi Liri, Garigliano e Volturno, competente in materia idrogeologica. Il successivo 2 dicembre, presso il Genio Civile, si è svolta la prevista Conferenza di Servizi. Per risolvere gli aspetti sollevati dalla sottoscrizione popolare, la conferenza ha avuto successivi aggiornamenti e la prossima seduta è prevista per il 31 p.v. Nel frattempo, sul tema, si sono susseguiti numerosi incontri pubblici e zonali e si è verificata un'ampia discussione che ha coinvolto anche i cittadini che si trovano lontani dal Paese per motivi di lavoro. Siamo in attesa di risposte risolutive da parte delle istituzioni pubbliche coinvolte, mentre il Comune di San Giorgio la Molara continua a sottostimare l'istanza popolare.

San Giorgio la Molara, 29-3-2014

consiglieri comunali
Antonio Paradiso e Luigi Vella