ven 20 OTTOBRE 2017 ore 00.39
Home Riceviamo e pubblichiamo I Radicali napoletani annunciano una manifestazione per venerdì 31 marzo a sostegno...

I Radicali napoletani condannano la campagna populista di odio contro Israele del Sindaco De Magistris e annunciano una manifestazione per venerdì 31 marzo a sostegno della comunità ebraica napoletana

L’Associazione Radicale “Per la Grande Napoli” intende lodare la costruzione culturale fatta dal sindaco di Napoli De Magistris: la nostra Napoli città della pace, dell’accoglienza, della cultura. Intendiamo lodare l’apertura che negli anni il sindaco ha fatto a questioni inerenti le culture arabe e la religione musulmana.

L’associazione Radicale “Per la Grande Napoli” vorrebbe passare dall’apprezzamento all’appoggio, se solo questa costruzione non avesse alla base una propaganda populista violenta e autoconsolatoria. Non è grave che si abbiano idee diverse sulla costruzione della pace e della democrazia, né sull’operato di uno stato. Ciò che è grave è che un’istituzione, Comune di Napoli, stia coerentemente fomentando quest’odio.

In questi anni il sindaco ha costruito attivamente il suo odio contro Israele, gli atti più indicativi sono la cittadinanza onoraria ad Abu Mazen e quello di qualche giorno fa, che ci fa dire davvero: BASTA. Qualche giorno fa il sindaco ha concesso l’aula del consiglio comunale di Napoli per un convegno che avrebbe lo scopo di far introdurre nell’agenda del comune napoletano un’azione concreta anti-israeliana di durata fondata sul “Bds” (boicottaggio-disinvestimenti-sanzioni).

Il sindaco si sta chiudendo sempre più in questa autoconsolatoria e autoassolutoria identità partenopea cieca e violenta rispetto alla comunità ebraica napoletana e populista in quanto Napoli come comune non può adottare il “Bds” essendo di competenza statale, del ministero degli esteri.

Vogliamo una Napoli capace di traghettare la sua cultura e identità mediterranea in Europa, lavorando per una democrazia più forte e libera, non una Napoli che costruisce identità e cultura per sottrazione e attraverso antagonismi.

Noi dell’associazione Radicale “Per la Grande Napoli” invitiamo il sindaco a visitare le carceri di Napoli, a sostenere le attività culturali di una Napoli aperta e costruttiva, di unirsi alla nostra richiesta per mediazioni culturale arabo/musulmana al fine di individuare Imam che possano entrare nelle carceri dell’area metropolitana di Napoli (magari campane), di chiedere ai direttori l’istituzione formale di una stanza per la preghiera comune del venerdì e di smetterla con la costruzione culturale di barriere.

Venerdì mattina dalle 09.30 saremo in a Napoli in via G. Verdi difronte al Consiglio Comunale di Napoli per una manifestazione nonviolenta in sostegno della comunità ebreaica napoletana.
Invitiamo il sindaco a partecipare.

Roberto Gaudioso, segretario dell’Associazione Radicale “Per La Grande Napoli”
Giuseppe Alterio, membro della direzione nazionale di Radicali Italiani

Napoli, 30 Marzo 2017