mar 18 DICEMBRE 2018 ore 22.17
Home Tecnologia Parte la Nuova Stagione del Teatro delle Celebrazioni a Bologna

Parte la Nuova Stagione del Teatro delle Celebrazioni a Bologna

di Mario Mormile

Riparte la programmazione del Teatro delle Celebrazioni per la stagione 2018/19, come al solito, il teatro gestito da Paolo Scotti da alcuni anni, riprende gli spettacoli tra comici, danza e musical da Ottobre ad Aprile. Facente capo alla Casa di riposo per artisti intitolata alla grande attrice Lyda Borelli, per quest’anno segnaliamo alcune delle iniziative più interessanti inizia con Angela Finocchiaro nei panni di una goffa ed insolita eroina che dovrà affrontare il suo pericoloso Minotauro, in una storia a tratti epica ma che mescola comicità e danza e che gli darà la possibilità di confrontarsi anche con acrobati e ballerini. Proprio tra gli spettacoli di danza non mancheranno grandi classici come “Lo Schiaccianoci” e “La Bella Addormentata”.

Sul piano musicale Neri Marcorè sarà protagonista di un omaggio a Fabrizio De André grazie alla band GnuQuartet in un progetto che riporta in vita i brani del grande cantautore genovese dal titolo “Come In Una Specie di Sorriso”. Sempre in ambito musicale l’insolita narrazione biblica sotto forma di musical dei dissacranti Oblivion con la storia dell’incontro tra Gutenberg inventore della stampa in un dialogo con Dio.

Tra gli ospiti internazionali ci sarà l’estroso pianista Peter Bence, reduce da una tournée mondiale con il suo originale modo di reinterpretare i grandi classici della musica pop in chiave pianistica.

Altre donne protagoniste con Tosca D’Aquino, Roberta Lanfranchi, Samuela Sardo e Rossella Brescia che proporranno uno spettacolo incentrato sulla cucina italiana da Nord a Sud tra una chiacchiera e l’altra.

Tra le presenze di artisti più navigati la presenza di Vincenzo Salemme, Raoul Cremona, Beppe Grillo, la coppia Tullio Solenghi e Massimo Lopez e per chiudere la comicità dialettale di Vito.

Dal punto di vista delle proposte innovative c’è spazio per il coraggio di Paolo Ruffini con il suo Up & Down, che va in scena con attori affetti da sindrome di down per provare a sensibilizzare il pubblico sulle tematiche della disabilità e mettere in discussione i pregiudizi su questa categoria.

Bologna, 14 novembre 2018

Similar articles
0 46

0 62