ven 12 APRILE 2024 ore 19.44
Home Riceviamo e pubblichiamo Napoli, Presidente Prima Municipalità Chiosi denuncia: “Gaiola in mano ai parcheggiatori abusivi”

Gaiola in mano ai parcheggiatori abusivi.
Chiosi e Mele: paradiso trasformato in inferno.
Esposto alla Polizia Locale.

La Gaiola – denunciano il Presidente Chiosi e l’Assessore alla Mobilità, Mario Mele – è ormai preda quotidiana dei parcheggiatori abusivi che gestiscono il business della sosta dei motocicli.
I vialetti di accesso all’area marina protetta sono in pratica ridotti a pochi centimetri. In caso di emergenza nessun mezzo di soccorso potrebbe accedere.
Abbiamo scritto un esposto alla Polizia Locale – spiegano i due esponenti della Municipalità – perché a fronte di una precisa ordinanza della Municipalità, che prevede il controllo della Polizia Locale all’accesso da Via Tito Lucrezio Caro tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 19, i vigili si limitano solo alla presenza diurna nei giorni di Sabato e Domenica.
Questo è inaccettabile perché per tutto il resto della settimana la Gaiola diventa terra di nessuno. Potrebbe accadere qualsiasi cosa senza che le Istituzioni preposte possano intervenire.
Auspichiamo – concludono Chiosi e Mele – che la nostra ordinanza venga applicata alla lettera. Abbiamo ricevuto anche la medesima denuncia da parte dell’Associazione Amici della Gaiola e da parte del Centro Studi Interdisciplinare che gestisce l’Area Marina Protetta. Facciamo appello anche al Sindaco affinché intervenga subito.

Napoli, 13 agosto 2014