ven 24 NOVEMBRE 2017 ore 19.09
Home Riceviamo e pubblichiamo Napoli. Aggressione al Monte di Dio. Chiosi: attendere esiti indagini.

Aggressione al Monte di Dio.
Chiosi: attendere esiti indagini.
Ma di notte c’è bisogno di presidio e controllo.

Il nostro quartiere – dichiara il Presidente Chiosi – durante le ore del giorno è abbastanza presidiato e controllato. Nonostante ciò negli ultimi giorni abbiamo registrato la rapina ad una nota farmacia di Via Santa Lucia e ad un tabaccaio di Vico Mondragone.
E’ evidente che la criminalità di strada sta alzando il tiro, magari con la presenza di bande specializzate proprio in furti e rapine.
Il problema più grave, però – spiega il Presidente – lo abbiamo negli orari notturni, allorquando la presenza delle pattuglie delle forze dell’ordine è molto limitata. E’ necessario, perciò, che si faccia uno sforzo proprio negli orari notturni perché il nostro quartiere vive anche fino alle prime ore dell’alba, grazie alla presenza di locali notturni e di una forte residenzialità.
Riguardo il grave episodio accaduto al Monte di Dio lascia davvero di stucco la folle violenza di cui è stata vittima la giovane donna. Spero che con l’ausilio delle telecamere si chiarisca non solo il movente dell’aggressione ma si riesca ad individuare ed arrestare il responsabile.
Nella zona è presente la caserma del IV Reparto Mobile della Polizia di Stato.
Scriverò una nota al Comandante – conclude Chiosi – affinché negli orari notturni vi possa essere una presenza lungo Via Monte di Dio che sarebbe un validissimo deterrente

Napoli, 29 ottobre 2014