dome 3 MARZO 2024 ore 00.17
Home news europee e ambiente M5S: Corteo dalla Riviera di Chiaia a Città della Scienza

M5S: Corteo dalla Riviera di Chiaia a Città della Scienza
Il MoVimento 5 Stelle organizza una giornata di mobilitazione ad un anno di distanza dai drammatici eventi accaduti a Napoli nel marzo dello scorso anno

Il Movimento Cinque Stelle insieme ad alcune associazioni ed ai cittadini napoletani organizza sabato 1° marzo 2014 un corteo a piedi e, per chi vuole, in bici, per la riappropriazione degli spazi pubblici. Il corteo partirà dalla Riviera di Chiaia – altezza Arco Mirelli- alle 9.30, per concludersi a Città della Scienza – Via Coroglio – dove saranno presenti i Cittadini Parlamentari del Movimento 5 Stelle, ossia Roberto Fico, Paola Nugnes, Vito Crimi, Luigi Di Maio, Carlo Martelli, Manuela Serra, Salvatore Micillo e Luigi Gallo.

Vogliamo unire con un solo atto due luoghi simbolo dell’espropriazione coatta da parte della “politica” degli spazi sia fisici sia informativi e decisionali che spettano, invece, di diritto ai cittadini. Vogliamo catalizzare l’attenzione verso una data simbolo degli sfaceli che porta con sé l’espropriazione di questi diritti, cioè l’anniversario del 4 Marzo 2013. In tale giorno, infatti, si sono consumati a Napoli la tragedia del crollo del palazzo Guevara alla Riviera di Chiaia ed il rogo di Città della Scienza. Il 4 marzo 2014 sarà purtroppo anche la data in cui è prevista la firma dell’accordo per la ricostruzione di Città della Scienza nello stesso luogo.

Riviera di Chiaia

- L’espropriazione: il Comune e Ansaldo negano ai cittadini la
verità sulla sicurezza delle proprie case, sia nei dintorni della stazione sia lungo l’intera linea della metropolitana. Anche la Villa Comunale potrebbe essere a rischio. Il Movimento 5 Stelle ha chiesto spiegazioni in ogni sede, anche tramite i propri parlamentari, senza ottenere risposta.

- La riappropriazione: restituzione ai cittadini di tutta l’area recintata, delle garanzie di sicurezza del trasporto pubblico negato.

Ricostruzione di Città della Scienza

- L’espropriazione: secondo i piani la struttura sarà realizzata nuovamente sulla linea di costa, contravvenendo alla legge ed al volere più volte espresso dai cittadini, negando loro ancora una volta la spiaggia. Il tutto va inserito in una lunga storia di devastazione ambientale, mala politica e sperpero dei fondi stanziati per le bonifiche, al solo fine del poter legittimare il perdurare di tali prassi. Sono state sottratte ai cittadini enormi estensioni del loro territorio e delle strutture di cui essi potrebbero usufruire: la spiaggia, Bagnoli Futura, lo Zoo, il Cinodromo, l’Edenlandia, l’ex Base NATO (Costanzo Ciano), la Mostra D’Oltremare, il Parco dello Sport, il CUS, i campi da calcio della FINTECNA. Tali spazi sono in realtà di proprietà PUBBLICA, ma sono stati sempre sfruttati da pochi interessi politico-clientelari. Ciò è stato reso possibile dalla creazione di società che di pubblico hanno solo i fondi – spesi e che spenderanno- e sulle quali il controllo diretto o indiretto (tramite il voto) è di fatto inesistente. Si nega ai cittadini la possibilità di usare e valorizzare un enorme patrimonio che potrebbe rendere Napoli Ovest bella e prospera, grazie a decisioni condivise dagli stessi cittadini e solo da loro.

- La riappropriazione: a tal fine creeremo uno spazio di libera condivisione ed “Architettura Partecipata” in cui ogni cittadino possa proporre idee volte al miglioramento architettonico del territorio in cui vive, per realizzare iniziative che creino lavoro di economia sociale ed ecocompatibile.

Per tutto questo il 4 marzo rappresenta per i cittadini napoletani il simbolo di una decennale cattiva gestione del territorio. Il M5S assieme alle associazioni di cittadini porterà avanti una lotta sia nei
confronti dell’Amministrazione Locale sia verso il Governo Nazionale per porre fine a questa situazione ed ottenere la restituzione ai Napoletani di tutti gli spazi pubblici e di democrazia di cui sono stati privati.

Il programma della giornata

ore 9.30: Punto informativo alla Riviera di Chiaia.
Ore 10.00: Partenza dal cantiere “Arco Mirelli” – Corteo a piedi e in bicicletta.
Ore 10.30: Arrivo a Piedigrotta – Si prende la metropolitana alla stazione di Mergellina (le biciclette continueranno lungo la pista ciclabile).
Ore 11.00: Si scende alla metropolitana alla stazione di Cavalleggeri d’Aosta.
Ore 11.15: Corteo a piedi e in bici da Cavalleggeri a via Coroglio.
Ore 12.00: Arrivo a Città della Scienza – Punto informativo a via Coroglio.
Ore 12.30:
La Conferenza Stampa con i parlamentari del MoVimento 5 Stelle si terrà alle ore 11 presso l’auditorium “Porta del Parco” in via Diocleziano 341 – 343, e non più presso l’hotel Nuvò come inizialmente annunciato, sempre in occasione della manifestazione del 1 Marzo.

Hanno dato definitiva adesione i parlamentari Roberto Fico, Paola Nugnes, Carlo Martelli, Manuela Serra, Luigi Di Maio, Salvatore Micillo, Vito Crimi e Sergio Puglia.

Di conseguenza, questo è il cronoprogramma aggiornato della manifestazione:

ore 9.30: Punto informativo alla Riviera di Chiaia.
Ore 10.00: Partenza dal cantiere “Arco Mirelli” – Corteo a piedi e in bicicletta.
Ore 10.30: Arrivo a Piedigrotta – Si prende la metropolitana alla stazione di Mergellina (le biciclette continueranno lungo la pista ciclabile).
Ore 11.00: Si scende alla metropolitana alla stazione di Cavalleggeri d’Aosta / Conferenza Stampa dei parlamentari presso l’auditorium “Porta del Parco”
Ore 11.15: Corteo a piedi e in bici da Cavalleggeri a via Coroglio.
Ore 12.00: Arrivo a Città della Scienza – Punto informativo a via Coroglio.
Ore 12.30: Incontro e Dibattito coi parlamentari.

La Conferenza Stampa con i parlamentari del MoVimento 5 Stelle si terrà alle ore 11 presso l’auditorium “Porta del Parco” in via Diocleziano 341 – 343,

Napoli, 25 febbraio 2014