lun 20 NOVEMBRE 2017 ore 21.55
Home Sport Francesco Corbello, l’organizzatore della tappa napoletana del mondiale di off shore, ringrazia...

L’ORGANIZZATORE DELLA TAPPA NAPOLETANA DEL MONDIALE DI OFF SHORE RINGRAZIA NAPOLI.

Con una presenza di pubblico stimata intorno alle centomila persone, il grande rilievo mediatico che ha proiettato l’appuntamento napoletano sulla scena internazionale e il clamore suscitato dalla presenza di Diego Armando Maradona, Francesco Corbello, Local Host della XCAT Powerboat World Series, puo’ decisamente ritenersi soddisfatto e ringrazia Autorità, Sponsor, Stampa e tutti i cittadini che hanno partecipato a questo evento internazionale:
“Quando è iniziata questa avventura ero consapevole dell’impresa che mi accingevo a compiere, e la cosa mi stimolava molto. Il grande successo e la straordinaria partecipazione del pubblico mi hanno fatto capire di aver fatto qualcosa di bello per questa città. Ancora una volta Napoli è stata proiettata sulla scena mondiale grazie a un grande evento che ne evidenzia la bellezza e che probabilmente creerà le premesse per incrementare rapporti con il Governo di Dubai. Da qui allo sviluppo di un ulteriore indotto lavorativo nel turismo, nella cultura, nell’economia il passo può essere breve, se si lavora bene.
Ovviamente, fondamentale è stato il supporto delle Autorità locali-che hanno creduto nel progetto e lo hanno sposato sin dall’inizio; degli sponsor, della stampa, del pubblico, che ha decretato il grande successo della manifestazione e ha ancora una volta dimostrato un travolgente affetto verso Diego Maradona, e di un meraviglioso staff che mi ha sempre fatto sentire con grande determinazione la dedizione a questa avventura.
Un grazie va a tutti loro, in particolare agli abitanti di questa magnifica città, che hanno mostrato il loro apprezzamento trattenendosi intere giornate sulle “Tribune naturali” del nostro lungomare, facendo giocare i bambini nel villaggio dal mattino fino a sera. L’appuntamento è per il prossimo anno, sempre sul Lungomare.”

Napoli, 29 maggio 2014

Similar articles
0 44