sab 23 SETTEMBRE 2017 ore 10.05
Home Economia Lo scivolone di “Parliamone Sabato”

Lo scivolone di “Parliamone Sabato”

di Raffaele Russo

In tv credevo di aver visto tutto, dalle risse da saloon alle espressioni più volgari in prima serata, dalle “lotte nel fango” con colpi durissimi nei reality, alle bestemmie pronunciate. Ma quello che è accaduto sabato scorso ha davvero dell’incredibile.

Raiuno ore pomeridiane, Paola Perego nel suo programma , ha introdotto un argomento , come lei stessa lo ha definito: “La minaccia arriva dall’est”, parlando del fascino irresistibile delle donne dell’Est Europa. Sono mamme e mogli perfette, perché perdonano i tradimenti, non sono mai arrabbiate e poi dopo essere diventate mamme recuperano subito un fisico marmoreo e fanno comandare i mariti.

Ed ancora, sanno fare le faccende di casa e via una serie di sconclusionati luoghi comuni. Sul web in pochi minuti esplode la rabbia delle italiane, indignate per tale profluvio di sciocchezze e per di più su una tv pubblica, tra l’altro, finanziata quindi dalle tasse che tutti noi paghiamo. Dopo la rabbia sui social, l’episodio è arrivato anche in Parlamento, con i politici di tutti gli schieramenti che hanno condannato la tematica della puntata e hanno chiesto le dimissioni degli autori, nonché la chiusura del programma stesso. Chiusura, che Mamma Rai ha emesso ed eseguito nel giro di poche ore.

Il direttore di Rai1, Andrea Fabiano, e la presidente della Rai, Monica Maggioni, hanno allargato le braccia e la stessa ha dichiarato: . Un errore gravissimo, anche perché – ha detto la presidente – ritornano atteggiamenti che però non sono quelli della Rai rispetto alla donna e nell’impegno del servizio pubblico>, ed ancora: . Per Campo Dall’Orto , la decisione di chiudere Parliamone… Sabato non è infatti solo semplice e necessaria, ma accelera la revisione del daytime di Rai1 sulla quale stavamo lavorando da tempo>. La testa della Perego è offerta in sacrificio di tutte le colpe della Rai. Lucio Presta, agente-marito della conduttrice, commenta così: <Programma chiuso! Raiuno è salva, ora accanitevi su altro! Buona giornata della felicità. Ai politici che hanno urlato purtroppo ora tocca ritornare a lavorare per davvero>.

Napoli, 22 marzo 2017