mer 19 GIUGNO 2024 ore 20.39
Home Economia La Pensione Complementare in BTP decennali senza tassazione del montante accumulato

La Pensione Complementare in BTP decennali senza tassazione del montante accumulato

Le proposte di Assoprevidenza in occasione dell’assemblea annuale oggi a Roma

° Il montante finale potrebbe essere percepito in titoli di Stato, al tasso corrente al momento della conversione, senza prelievo fiscale. I BTP dovrebbero essere inalienabili per 10 anni ma andare regolarmente in successione

° Chiesta anche l’eliminazione della tassazione sui rendimenti dei fondi pensione con l’aumento del limite alla deducibilità dei contributi, ancora fermo ai 10 milioni delle vecchie lire

“Assoprevidenza chiede che il trattamento fiscale della previdenza complementare italiana sia reso omogeneo con quello degli altri Paesi europei – ha dichiarato Sergio Corbello, presidente di Assoprevidenza – in particolare con l’eliminazione della tassazione sui rendimenti dei fondi pensione e con l’aumento del limite alla deducibilità dei contributi, ancora fermo all’equivalente di 10 milioni di vecchie lire”.

In occasione dell’assemblea annuale, svoltasi questa mattina a Roma a Palazzo Altieri nella sede di Banco BPM, Assoprevidenza ha avanzato anche una serie di proposte sostanzialmente a costo zero per lo Stato:

° in alternativa alle prestazioni ordinarie compresa la rendita integrativa temporanea anticipata (RITA), il riconoscimento agli iscritti della possibilità di percepire il montante finale, senza prelievo fiscale, in BTP decennali al tasso cedolare corrente all’atto della conversione. I BTP dovrebbero essere inalienabili per 10 anni ma andrebbero regolarmente in successione con le regole ordinarie.

° la possibilità per i fondi di investire, anche in via diretta, sino al 10% del patrimonio in titoli di Stato, da mantenere in portafoglio al prezzo di carico, così come avviene nelle gestioni separate assicurative;

° La previsione per i fondi pensione di maggiori spazi per l’investimento in fondi alternativi (FIA) che supportano economia nazionale, con particolare riferimento alle piccole e medie imprese.

Nel corso della mattinata si è anche svolta una tavola rotonda dal titolo ”Prospettive dei mercati e proposte delle diverse case associate al Club dei Partners di Assoprevidenza”.

Sono intervenuti: Emanuele Ottina e Evarist Granata, Alternative Capital Partners; Marina Gatti, BMP Parisbas Asset management; Cristina Guerini e Laura Pozzini, Eurizon Capital; Carlo De Simone,

European Brokers; Giovanni Legnani, Macquarie Infrastructure and Real Asset Europe; Giampaolo Crenca, Studio C&A; Nicola Vasta, Patrizia Sgr; Marco Ruspi, AcomeA Sgr; Patrizia Pace e Franca Pileri, Quaestio Capital, Francesco Gressani,

Finint Investments Sgr; Debora Furcolo, Elips Life Ltd; Andrea Provetto, Azimut.

Roma, 20 giugno 2023 -