lun 26 GIUGNO 2017 ore 21.54
Home Sport Juve, un catenaccio inatteso.

Juve, un catenaccio inatteso.
di Sibilio Francesco

La giornata di campionato appena passata ha visto uno dei big-match più attesi di questa stagione, ovvero Napoli-Juventus allo stadio S. Paolo: una partita ricca di significati, sia per il ritorno a Napoli del “Pipita” Gonzalo Higuain, sia per il campionato stesso, visto che un successo dei partenopei avrebbe potuto riaprire il discorso scudetto.

La partita è terminata con un pareggio, 1-1, un risultato che sta molto stretto al Napoli, il quale, ha fatto la partita dall’inizio alla fine.

La Juventus, passata subito in vantaggio con un goal di Khedira, si è chiusa in difesa e non è riuscita più ad uscire, scatenando le ire dei tifosi sui vari social.

Ma Allegri, in conferenza, ha spiegato che nel prossimo ciclo di partite che attendono i bianconeri, in questa partita andava bene anche un pareggio, per cui non ha voluto correre rischi.

Per il Napoli, troppe sono state le occasioni sciupate: dopo il goal del capitano Hamsik, infatti, vi sono state altre occasioni per gli azzurri, ma un po’ Buffon e un po’ l’assenza di fortuna (vedi palo di Mertens), hanno fatto si che il punteggio finale rimanesse sull’1-1.

Chi approfitta di questo pareggio è la Roma, che si porta a meno sei dai bianconeri e allunga sugli azzurri per la lotta al secondo posto.

Battendo l’Empoli con la filosofia “massimo risultato con il minimo sforzo”, i giallorossi, trascinati da un Dzeko superstar, autore di una doppietta, hanno vinto in maniera netta, preparandosi al meglio per il match in Coppa Italia.

Per l’Empoli la situazione è sempre drammatica e nella prossima giornata, la sfida con il Pescara può segnare la stagione, in quanto in caso di sconfitta, si riaprirebbe il discorso salvezza che fino a qualche settimana fa sembrava chiuso.

Per la lotta europea, scivoloni dell’Inter e Milan, che perdono punti a discapito della Lazio e dell’Atalanta, la quale si conferma sempre più una realtà vincendo 0-5 a Genova contro la squadra rossoblù, in piena crisi.

Buon campionato a tutti!

Napoli, 7 marzo 2017

Similar articles
0 32

0 46