mar 26 SETTEMBRE 2017 ore 08.27
Home Sport Juve, 6 leggenda.

Juve, 6 leggenda.
di Francesco Sibilio

La Juventus è campione d’Italia nella stagione 2016-2017.

Un esito scontato, vedendo il mercato faraonico condotto dai bianconeri in estate (vedi Higuain e Pjanic), ma non privo di insidie, soprattutto per il campionato fantastico di Roma e Napoli, le quali sino alla penultima giornata hanno cercato di rovinare la festa alla compagine di Allegri.

Un titolo che presenta vari uomini copertina: in primis, inseriamo il mister Allegri, il quale, con il cambio di modulo effettuato dopo la bruciante sconfitta di Firenze, ha dato nuovo impulso e nuova linfa ai suoi giocatori, stimolandoli a ricercare un gioco più bello e offensivo.

E in effetti, la formula dei “Fab 4”( Higuain, Dybala, Mandzukic, Cuadrado) si è rivelata essere un fattore di questa stagione, che risulterà essere storica per il sesto titolo vinto in maniera consecutiva.

Altro uomo copertina è di certo Gonzalo Higuain, che, dopo aver passato una intera estate a sentire dibattiti dove si discuteva se i novanta milioni spesi per il suo cartellino avessero portato un surplus o meno in questa stagione, non solo ha deciso tutti i big match di questa stagione ( vedi le partite contro il Napoli e la Roma allo Stadium), ma dopo aver vinto già due titoli come lo scudetto e la Coppa Italia, si ritrova a giocare anche una finale di Champions, che lo potrebbe portare nella storia bianconera.

Non si possono non citare in questa cavalcata juventina i senatori della difesa, la cosiddetta BBBC; Buffon, Bonucci, Barzagli e Chiellini sono ormai una diga invalicabile quasi impossibile da superare. Adesso li aspetta la partita più importante della stagione, quale è la finale di Champions a Cardiff contro il Real, e molte delle speranze dei tifosi bianconeri sono rivolte a loro e sulla loro capacità di non far passare nessuno.

Se  riusciranno, ci saranno molte possibilità che la Juventus possa ritornare a sollevare la coppa dalle grandi orecchie.

Scritto ciò, restano gli ultimi 90 minuti di un campionato, che comunque vada ci ha regalato un grande spettacolo.

In questi ultimi 90 minuti vedremo chi tra Roma e Napoli farà il secondo, in un duello che si è protratto lungo tutta una stagione.

Vedremo chi tra Empoli e Crotone scenderà in Serie B insieme a Pescara e Palermo, in questo duello per la salvezza, che per lunga parte della stagione sembrava non poter esistere, considerato che i pitagorici erano considerati dai più spacciati.

E saranno gli ultimi 90 minuti per una leggenda del nostro calcio come Francesco Totti, che giocherà l’ultima partita della sua straordinaria carriera all’Olimpico.

Buon campionato a tutti.

Napoli, 31 maggio 2017

Similar articles