mer 27 OTTOBRE 2021 ore 14.29
Home Politica Il Vizietto……

Il Vizietto……

di Carlo Gimmelli

Aridanghete!!

L’Onorevole Presidentessa Maria Elisabetta Alberti Casellati Serbelloni Vien dal Senato, probabilmente l’ultima espressione del fu berlusconismo rampante, è incappata nel più libidinoso dei privilegi dei potenti della Prima, Seconda e Terza Repubblica: l’aereo blù.

Le solite impertinenti “Iene” l’hanno, infatti, pizzicata ad usare con una certa “spensieratezza” i costosi voli di Stato per essere accompagnata e prelevata dalla sua residenza a Padova.

Eh già, pare che la Presidentessa non ami particolarmente viaggiare in treno o in auto e preferisca i più confortevoli ed esclusivi Falcon 900 dell’Aeronautica (costo della tratta circa 5.000 euro) anche per andare in vacanza in Sardegna.

Solo nell’ultimo anno, infatti, da Aprile 2020 ad Aprile 2021, avrebbe usufruito dell’esclusivo gioiellino 124 volte per un costo a carico della collettività di circa una milionata di Euro cifra che, in tempi di Covid, di chiusure, casse integrazioni e sacrifici imposti, fotografa impietosamente la scollatura tra i nostri infaticabili politici e il paese reale.

Già, il Covid! A sentire lo staff della Casellati, proprio il terrore di contrarre il letale virus sarebbe la causa dell’intenso traffico aereo; inoltre la nostra eroina soffrirebbe di potenti mal di schiena che le sconsiglierebbero lunghi viaggi in auto blu, insomma una seccatura inevitabile!

Anche i normali voli di linea, sia pure in business class, che costerebbero poche centinaia di euro a tratta, non sarebbero idonei a causa di incompatibilità orarie, ma quegli screanzati de le “Iene” confrontando i piani di volo dei Falcon e gli orari di alcune compagnie aeree hanno dimostrato che si tratterebbe di uno scarto di pochi minuti.

Forse la Casellati preferisce evitare altre seccature con i comuni mortali dopo le polemiche nell’estate 2019 sui “capricci” della Presidentessa e del suo staff sui voli Alitalia, costretti a partire spesso in ritardo per attendere l’Onorevole ospite, passeggeri paganti in prima classe costretti a spostarsi, sgomitanti collaboratrici occupanti impropriamente posti in business class, insomma un’ingombrante passeggera che ha messo in imbarazzo la malmessa ex compagnia di bandiera.

Nulla di illecito, per carità, la legge è stata confezionata bene, tuttavia l’uso che l’inquilina di Palazzo Madama fa dell’aereo blù, stride con la parsimonia delle più alte cariche dello Stato aventi lo stesso diritto.

Il Presidente della Repubblica Mattarella risulterebbe aver utilizzato l’aereo Presidenziale 5 volte negli ultimi 7 mesi, il Presidente della Camera, Fico, 3 volte dall’inizio della Legislatura.

Ora, considerando che un treno Frecciarossa impiega da Roma a Padova circa tre ore e venti minuti fornendo tutte le garanzie di isolamento in top class per l’illustre inquilina di Palazzo Madama e che i tempi di imbarco e sbarco dal Falcon, comunque sono più o meno simili, è davvero opportuno questo “odioso” servizio taxi personalizzato?

E’ una inevitabile procedura o uno irrinunciabile esibizione di potere?

Comunque, al di là di qualche voce indignata dell’impalpabile segretario della Sinistra Italiana, Frantoianni e del coordinatore nazionale dei Verdi, Bonelli (chi ?), sconcerta il silenzio assordante degli “apriscatolari” grillini che, in nome del volemose bene draghiano, fanno i pesci in barile aspettando che passi la buriana. Taverna, Di Maio, Crimi e gli altri big che pochi anni fa avrebbero assaltato la Bastiglia oggi tacciono
opportunamente, se si eccettua la sterile voce del reprobo Dibba, ormai isolato dagli ex amici.

E la Maria Elisabetta Alberti Casellati Serbelloni Vien dal Senato? Tace, limitandosi ad un laconico e scarno comunicato istituzionale: tutto in regola!
Anzi, per dimostrare la propria vicinanza al Paese, nei giorni scorsi ha puntualmente richiesto e ottenuto altri voli privee che salgono a 128.

Tutto bene madama la marchesa…il caso è grave ma non è serio!!

Napoli, 10 maggio 2021

Similar articles