mar 19 GIUGNO 2018 ore 13.45
Home Tecnologia Il pescatore

Il pescatore

di Pio Gargano

Il pescatore è colui che cattura pesci e altri animali da un bacino d’acqua: oceano, mare, fiume, lago, riserva, talvolta raccogliendone anche i suoi preziosi frutti di mare.

La pesca è un mezzo per procurarsi cibo sin dal periodo mesolitico e veniva praticata nelle zone prossime a laghi, fiumi e lungo le coste. Numerosi, infatti, sono i resti di piroghe, cioè di piccole imbarcazioni simili a canoe generalmente associate ai pescatori, ritrovate nei depositi di torba nell’ Europa settentrionale, confermando così che i corsi d’acqua costituivano in epoca mesolitica le principali vie di comunicazione.

Nel mondo ci sono all’ incirca 38 milioni di pescatori suddivisi in diverse tipologie quali il commercio, per la sopravvivenza, e, come allevatori di pesci.

Esistono anche pescatori sportivi e per diletto ovviamente, ed il sostantivo maschile quale pescatore appunto, può essere attribuito per descrivere sia gli uomini che le donne.

Qui riporto un piccolo aneddoto, di cui non ricordo il nome dell’autore, ebbene, quando mi ci imbatto, riesce a catturare sempre la mia attenzione… E sempre, dopo l’ ultima battuta, rimango diversi secondi in silenzio:

Un uomo d’affari incontrò sulla riva del mare un pescatore. Notò con fastidio che era sdraiato accanto alla propria barca e si godeva tranquillamente il sole.

“Perché non stai pescando?” Domandò l’uomo d’affari.

“Perché ho già pescato abbastanza pesce per tutto il giorno.”

“E perché non ne peschi ancora?”

“E cosa ne farei?”

“Guadagneresti più soldi. Potresti comprare un motore da attaccare alla tua barca per andare più al largo e pescare più pesci. Così potresti avere più denaro per acquistare una rete di nailon, e avendo ancora più pesci avresti più denaro. Presto avresti tanti soldi da poterti comprare due barche o addirittura una flotta. Allora potresti finalmente diventare ricco come me.”

“E a quel punto cosa farei?” chiese il pescatore.

“Ovvio, potresti rilassarti e goderti la vita” rispose l’uomo d’affari.

E il pescatore, con un sorriso…

“Cosa credi che stia facendo ora?”

Napoli, 20 maggio 2018