mar 18 DICEMBRE 2018 ore 17.47
Home Economia Fintech e Factoring: come la tecnologia cambierà un business che vale il...

Al via una ricerca di Assifact e dell’Osservatorio Supply Chain Finance del Politecnico di Milano

FINTECH E FACTORING: COME LA TECNOLOGIA
CAMBIERA’ UN BUSINESS CHE VALE IL 12% DEL PIL

Soluzioni tecnologiche su misura per supportare le piccole e medie imprese nella gestione dei crediti commerciali e nel finanziamento del capitale circolante

Assifact, l’Associazione Italiana per il Factoring, e l’Osservatorio Supply Chain Finance della School of Management del Politecnico di Milano annunciano l’avvio di una ricerca congiunta sulle innovazioni ed evoluzioni delle soluzioni di finanziamento del capitale circolante nella prospettiva del fintech.

Nuovi modelli di business e crescente digitalizzazione dei processi spingono il factoring verso l’offerta di servizi sempre più snelli e veloci, basati su piattaforme digitali che consentono di ridurre le interazioni umane e accelerare i tempi per l’erogazione degli anticipi sui crediti commerciali ceduti. Obiettivo della ricerca è la prima mappa dei nuovi modelli, dei nuovi attori, delle tecnologie innovative utilizzate nell’evoluzione dei prodotti di facilitazione del circolante, nonché l’approfondimento delle questioni regolamentari e giuridiche poste dall’introduzione del fintech.

“In Italia, ogni anno, il factoring gestisce crediti commerciali per oltre il 12% del PIL” – afferma Rony Hamaui, Past President di Assifact e coordinatore del progetto. “Tuttavia, le imprese italiane detengono ancora circa 400 miliardi di crediti commerciali: attraverso il fintech, si aprono nuovi spazi per supportare le imprese, e soprattutto quelle di piccole e medie dimensioni, sempre più alla ricerca di soluzioni su misura. Il settore del factoring e del fintech possono imparare molto l’uno dall’altro – sottolinea Hamaui – sfruttando le nuove tecnologie per sostenere le imprese con effetti positivi sull’economia reale e la crescita”.

Secondo Federico Caniato, Professore Ordinario presso la School of Management del Politecnico di Milano e Direttore dell’Osservatorio Supply Chain Finance, “oggi assistiamo a un grande fermento innovativo nell’ambito del finanziamento dei crediti commerciali, grazie alle nuove possibilità offerte dalle tecnologie digitali e alla nascita di nuovi attori. La collaborazione fra l’Osservatorio Supply Chain Finance del Politecnico di Milano, da anni attivo nella ricerca in questo ambito, e Assifact, che rappresenta tutti gli attori principali del settore, è il connubio ideale per studiare questo fenomeno”.

I risultati preliminari dell’indagine saranno presentati al convegno Supply Chain Finance: il credito di filiera verso nuove prospettive #OSCF18 in agenda per il 15 marzo prossimo. Il rapporto completo sarà disponibile a maggio 2018.

Milano, 1 Febbraio 2018

Assifact
L’Associazione Italiana per il Factoring, nata nel 1988, ha ad oggi 39 Associati e rappresenta la sostanziale totalità del mercato del factoring.
Sul piano internazionale, Assifact rappresenta l’Italia in seno all’EU Federation for the Factoring and Commercial Finance Industry (EUF), che raggruppa le associazioni di categoria del settore del factoring dei principali Paesi europei e rappresenta l’industria europea del factoring presso l’Unione Europea e gli altri organismi internazionali, quali la Federazione Bancaria Europea.
www.assifact.it

Osservatorio Supply Chain Finance – Politecnico di Milano
L’Osservatorio Supply Chain Finance della School of Management del Politecnico di Milano nasce nel 2013 per rispondere al crescente interesse di aziende e Pubbliche Amministrazioni verso le opportunità di ottimizzazione del capitale circolante e accesso al credito offerte dalle soluzioni di Supply Chain Finance. L’obiettivo dell’Osservatorio è generare e condividere conoscenza sul Supply Chain Finance, contribuendo alla diffusione di queste soluzioni nel mercato italiano a beneficio di tutti gli attori, stimolando il confronto e il dialogo attraverso la formazione di una community di C-level.