sab 17 NOVEMBRE 2018 ore 09.26
Home Riceviamo e pubblichiamo Beni comuni, Palmieri: “ ‘Adotta una strada’, irregolarità nelle concessioni”

Beni comuni, Palmieri: “ ‘Adotta una strada’, irregolarità nelle concessioni”

“Dalla discussione sull’attuazione di ‘Adotta una strada’ sviluppata oggi in commissione, è emerso che i procedimenti istruiti dall’amministrazione risultano manchevoli delle motivazioni che il regolamento assegna al sindaco in quanto organo deputato all’avvio dell’iter amministrativo. Pertanto, in linea di principio, tutti i procedimenti, sia quelli giunti a conclusione con l’adozione dello spazio urbano da parte dei privati, sia quelli in istruttoria, potrebbero risultare irregolari”.

Lo scrive in una nota il presidente della commissione Trasparenza del Comune di Napoli, Domenico Palmieri, che si è riunita stamattina.

“Non voglio attardarmi su un cavillo burocratico – continua Palmieri – ma l’assenza di una motivazione priva il progetto di adozione dell’area pubblica dell’elemento centrale intorno al quale il consiglio comunale ha approvato il regolamento, ossia l’interesse della collettività per il singolo intervento. In troppi sembrano chiedere l’adozione di una strada solo per piazzarci sedie e ombrelloni di bar e ristoranti. Legittimi interessi privati, ma mi chiedo dove sia l’interesse pubblico di un’operazione di questo tipo”.

“In particolare, poi, per quanto riguarda il progetto di adozione di un tratto del marciapiede di piazza Vittoria, non mancano solo le motivazioni ma finanche l’atto con il quale il sindaco o, a termini di regolamento, eventualmente il vice sindaco, avrebbe dato corso all’istanza presentata da una società che opera nell’area e, nella quale, parrebbero coinvolti anche parenti del primo cittadino.

Con stupore – conclude Palmieri – ho rilevato l’assenza, nella riunione odierna, delle forze di maggioranza che credevo pronte a difendere con i denti la regolarità dell’istanza”.

Napoli, 23 ottobre 2018