dome 31 MAGGIO 2020 ore 04.17
Home Cultura Auguri Natura. Ti proteggo ti rispetto e risarcisco

Auguri Natura. Ti proteggo ti rispetto e risarcisco

di Martina Tafuro

“A te che perdi
la strada di casa, ma
vai dove
ti portano i piedi
e lo sai che sei
libero nelle
tue scarpe
fradice”
Laura Pausini

Il 3 marzo si celebra la Giornata mondiale della Natura.

Clicca sull'immagine e segui il video creato dal Segretariato della Convenzione sulla diversità biologica (CBD).

Il tema scelto per l’edizione 2020 è: “Sostenere tutta la vita sulla Terra”.

In questa visione tutte le specie animali e vegetali selvatiche devono essere incluse, così come propongono le Nazioni Unite in linea con gli obiettivi 1, 12, 14 e 15 per lo sviluppo sostenibile.

E’ all’interno di questo quadro d’insieme che trovano spazio gli impegni ad ampio raggio per alleviare la povertà, garantire un uso sostenibile delle risorse e preservare la vita sia sulla terra che sott’acqua per arrestare la perdita di biodiversità.

La Giornata è stata proclamata dall’Onu  durante la 68esima Assemblea Generale delle Nazioni Unite, con la Risoluzione A/RES/68/205 e da quel giorno tutti sono invitati a creare e aumentare la consapevolezza in merito all’uso delle risorse naturali, attribuendo loro un ruolo centrale per l’umanità. Umanità che deve essere capace di imparare a vivere entro i limiti di un solo Pianeta. Celebrare la Natura significa riconoscere le sue varie e molte forme della flora e della fauna selvatica, poter godere della loro bellezza, apprezzarne la fornitura di beni e servizi essenziali, come peraltro dimostrato da importanti rapporti internazionali e da una ricca letteratura scientifica in merito.

A supporto di tali ideali troviamo i rapporti del Millennium Ecosystem Assessment e del The Economics of Ecosystems and Biodiversity.

L’Onu vuole rivolgersi a tutti gli Stati membri e le organizzazioni interessate, così come i singoli cittadini: è necessario accrescere l’impegno per lottare contro l’estinzione e per porre fine ai reati contro gli animali, l’ambiente e la natura che hanno assurdi impatti sui sistemi economico, ambientale e sociale.

Per preservare è necessario conoscere la biodiversità di cui gli esperti parlano.

Ecco a cosa servono i servizi ecologici che la biodiversità garantisce in ambienti marini e terrestri sono una base essenziale per la produzione di risorse, la purificazione dell’acqua e dell’aria e, in generale, per il mantenimento del capitale naturale, la cui fruizione impatta direttamente sul benessere delle persone.

Buon compleanno Natura!

A te che sai ancora una volta stupirmi.

Sono cosciente che per ignoranza e avidità, la società dei commerci viola la diversità della natura, per la stessa bramosia crea intralci alla libera circolazione, ad esempio, delle merci e dei prodotti.

Non è possibile prendere un’altra strada? Una strada che si basi sulla rigenerazione dell’esistente, invece che sullo sviluppo e la crescita senza freni?

E’ opportuno che tutti concorrano a ristabilire un equilibrio, dedicando maggiore attenzione e cura all’ambiente, alle persone e alla spiritualità, che sono gli elementi vitali di qualsiasi civiltà degna di questo nome.

Napoli, 2 marzo 2020

Similar articles