mar 14 AGOSTO 2018 ore 10.05
Home Cultura Al teatro Diana di Napoli “Millevoci tonight show”, primo spettacolo teatrale di...

Francesco Cicchella presenta il suo Primo Spettacolo Teatrale “Millevoci Tonight Show”per la regia di Gigi Proietti.

di Domenico De Gregorio

Come iniziare uno show in modo originale?

Con questa domanda inizia lo spettacolo di Francesco Cicchella “Millevoci tonight show ” al teatro Diana di Napoli.

Per la prima volta Francesco, rivelazione del programma televisivo Made in Sud, porta in scena uno spettacolo tutto suo, dove finalmente ha l’opportunità di mostrare tutto il suo talento che va ben oltre le sue divertenti imitazioni dei più celebri cantanti internazionali. Supportato da un cast artistico e musicale pieno grinta e da una sapiente regia firmata da Gigi Proietti, lo spettacolo si rivela un piccolo gioiello, dove la musica, l’intrattenimento, la satira e la comicità si fondono tra loro dando vita ad uno show senza cali di ritmo.

Si alza il sipario, le luci al neon coloratissime accendono la sala, la musica anticipa il suo protagonista che, scatenato, si lancia in una performance dove Francesco è se stesso, che canta e balla, accompagnato dai suoi compagni di viaggio che animeranno insieme a Vincenzo De Honestis l’intero spettacolo.

Si avverte subito che la quarta parete non esiste, il pubblico è coinvolto più volte a partecipare con gli artisti sul palco, Francesco tasta il terreno: abile intrattenitore sa come stimolare il pubblico, lo accarezza, lo coccola, lo prende in giro, scatenando risate generali per poi colpire la platea con le sue esibizioni, o meglio i suoi cavalli di battaglia da Michael Bublè a Massimo Ranieri.

Francesco Cicchella stupisce per la sua duttilità, la sua capacità e velocità di passare da un personaggio all’altro con estrema disinvoltura non perdendo mai le redini del gioco, lui è sempre presente, i suoi personaggi non sono mai lasciati soli, Francesco è lì, accanto a loro, e si rivela scambiando con la sua voce ed identità, battute con il pubblico, mentre la sua imitazione si ferma a guardare. Un gioco perfetto fatto di complicità e partecipazione dello stesso artista che ride e si diverte insieme al teatro intero. Le battute non sono mai volgari e banali, sono raffinate, semplici e dirette che permettono allo spettatore in sala di cogliere subito tutta la loro portata comica. Esilarante la parodia di Toni Servillo, un’intervista unica nel suo genere dove il grande uomo di teatro e cultura, mette a nudo i suoi pensieri più reconditi.

Sul finire non poteva mancare uno sguardo al modo dei cantanti neomelodici, dove il folclore della città di Napoli è spinto fino alla ennesima potenza. Nessuna sbavatura, i compagni di viaggio da Vincenzo De Honestis, presentatore vittima delle battute di Francesco, a Giovanni Quaranta e Ciro Salatino, sono affiatatissimi e perfettamente coordinati tra loro contribuendo con i loro siparietti comici alla riuscita dello show, uno spettacolo ricco dove la musica dal vivo del maestro Paco Ruggiero è altro ed alto punto di forza.

Napoli, 6 aprile 2018