mer 22 NOVEMBRE 2017 ore 06.15
Home Economia Acerra: l’Amministrazione comunale lancia l’attività di customer satisfaction

Pubblica Amministrazione trasparente e di qualità
L’Amministrazione comunale di Acerra lancia l’attività
di customer satisfaction

L’Amministrazione comunale di Acerra, per migliorare la qualità della vita dei cittadini e nell’ottica di una strategia finalizzata a porre il cittadino al centro dei servizi e al loro continuo miglioramento, ha avviato un’indagine di customer satisfaction (soddisfazione dell’utente) allo scopo di analizzare il rapporto tra l’Amministrazione e gli utenti. La customer satisfaction è un’indagine conoscitiva condotta su un campione di cittadini residenti che esprimono il loro grado di soddisfazione sui servizi offerti dal Comune di Acerra. Quest’attività sarà svolta attraverso la compilazione di un semplice e veloce questionario di valutazione che consentirà, una volta raccolti i dati, di:
− rilevare il grado di soddisfazione dei cittadini rispetto ai servizi offerti;
− rilevare esigenze, bisogni e aspettative generali e specifici;
− raccogliere idee e suggerimenti e promuovere la partecipazione;
− rafforzare il livello di trasparenza nelle politiche comunali.
Per valutare i servizi del Comune di Acerra e aiutare a migliorare la Città è possibile compilare il questionario e rispondere alle domande presso l’Ufficio Urp o Ufficio Passi del Comune di Acerra, o nell’apposita sezione del portale www.comune.acerra.na.it. Tramite tali indagini sarà possibile raccogliere preziose informazioni sul grado di rispondenza dei servizi erogati a quelle che sono le attese dei cittadini, consentendo di capire meglio e di intervenire laddove carenti, con mirate e concrete azioni di miglioramento.
La risposta a questo questionario è un gesto molto importante per il Comune e un contributo concreto al cambiamento della amministrazione pubblica. L’opinione dei cittadini è preziosa al fine di migliorare i servizi erogati e per garantire sempre più trasparenza agli stessi cittadini.

Acerra, 30 settembre 2014