lun 20 NOVEMBRE 2017 ore 21.58
Home Notizie di Oggi Acerra, da lunedì 23 ottobre il Comune di Acerra rilascerà la Carta...

Acerra, da lunedì 23 ottobre il Comune di Acerra rilascerà la Carta di Identità Elettronica (CIE), possibile il pagamento degli oneri anche online utilizzando il sistema “pagoPA”.

Da lunedì 23 ottobre il Comune di Acerra rilascerà la Carta di Identità Elettronica (CIE), i cittadini potranno richiederla allo sportello e, come previsto dalla normativa vigente, dalla stessa data non potrà più essere rilasciata la vecchia carta d’identità in formato cartaceo.

La Carta di Identità Elettronica è l’evoluzione del documento di identità cartaceo, realizzata con supporto in policarbonato delle dimensioni di una carta di credito, personalizzato con la foto e i dati del cittadino, e contenente un microprocessore a radio frequenza, che costituisce la componente elettronica di protezione dei dati anagrafici, della foto e delle impronte del titolare, nonché il mezzo di autenticazione in rete, per la fruizione dei servizi in futuro erogati dalle PP.AA. in Italia e in Europa.

La Carta d’identità elettronica potrà essere richiesta presso il Comune di residenza o di dimora e è prodotta dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, che provvede alla consegna, entro 6 giorni dalla richiesta, all’indirizzo indicato dal cittadino.

La richiesta è effettuabile recandosi presso il Comune dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 ed il sabato dalle ore 9 alle ore 12: in caso di primo rilascio, un altro documento di identità in corso di validità, da esibire all’operatore Comunale (in mancanza occorre presentarsi con due testimoni), in caso di rinnovo (nei 180 giorni precedenti la scadenza) o deterioramento, il vecchio documento, da consegnare all’operatore comunale, fototessera recente a mezzo busto, ricevuta di pagamento della Carta di € 22,21 per prima emissione o rinnovo a scadenza, o € 27,37 per duplicato in caso di furto, smarrimento, deterioramento della carta o rettifica dei dati anagrafici, più il codice fiscale o tessera sanitaria (consigliato, al fine di velocizzare le attività di registrazione).

Gli importi per l’emissione della Carta d’Identità Elettronica derivano dall’applicazione dell’art. 11 del Decreto 25/05/2016 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, che ha fissato in € 16,79 il corrispettivo da porre a carico dei richiedenti a titolo di rimborso per le spese del documento, comprese quelle relative alla consegna; a tale importo vanno aggiunti, per legge, i diritti fissi (in misura doppia per i duplicati) e quelli di segreteria già applicati per la vecchia carta d’identità cartacea.

Acerra, 22 ottobre 2017