ven 24 GENNAIO 2020 ore 18.48
Home Cultura Il 2020 è l’Anno Internazionale della Salute delle Piante

Il 2020 è l’Anno Internazionale della Salute delle Piante
di Martina Tafuro

“L’Anno Internazionale della Salute delle Piante è un’iniziativa chiave per sottolineare l’importanza della salute delle piante per migliorare la sicurezza alimentare, proteggere l’ambiente e la biodiversità, e promuovere lo sviluppo economico”

                                                Jingyuan Xia, Segretario dell’IPPC

 

Le Nazioni Unite, hanno proclamato il 2020 Anno internazionale della salute delle piante.

L’obiettivo è quello  di ricordarci che dal mondo vegetale dipende la vita sulla Terra.

L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO), tra i promotori principali della manifestazione, si propone di rendere consapevoli i cittadini di essere attenti a proteggere la salute delle piante, perché così facendo è possibile porre un freno alla povertà che attanaglia molti popoli, salvaguardare l’ambiente e favorire lo sviluppo economico.

Le piante, pur esposte alla minaccia crescente di malattie e parassiti, costituiscono l’80% per cibo che mangiamo e producono il 98% dell’ossigeno che respiriamo.

Le statistiche ci consegnano dati crudi e duri, laddove mettono in evidenza che ogni anno fino al 40% delle coltivazioni mondiali viene distrutto da malattie e parassiti, generando perdite per oltre 220 miliardi di dollari.

Intere popolazioni che, vivono di agricoltura sono ridotte alla fame per la perdita della loro principale fonte di reddito.

Il Direttore Generale della FAO Qu Dongyu, ha detto che: "Come per la salute umana o animale, anche per le piante prevenire è meglio che curare".

Sono sotto gli occhi di tutti i disastri combinati dal cambiamento climatico, a tutto si aggiunga il fatto che le attività umane stanno alterando gli ecosistemi, riducendo la biodiversità e creando condizioni ideali per lo sviluppo di parassiti.

Allo stesso tempo, nell'ultimo decennio il volume dei viaggi e del commercio internazionale è triplicato e può diffondere rapidamente malattie e parassiti in tutto il mondo, causando gravi danni alle piante autoctone e all'ambiente.

La FAO e la Convenzione Internazionale per la Protezione delle Piante (IPPC) guideranno le attività per il successo dell'IYPH e promuoveranno la salute delle piante oltre il 2020.

L'IYPH implementerà tutte le azioni in grado di:

  1. sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza delle piante sane per raggiungere l'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile;
  2. evidenziare gli effetti della salute delle piante sulla sicurezza alimentare e sulle funzioni degli ecosistemi, condividere le migliori pratiche su come mantenere le piante in buona salute tutelando al tempo stesso l'ambiente;
  3. mantenere le piante o i prodotti vegetali liberi da malattie e parassiti agevolando il commercio e garantire l'accesso ai mercati;
  4. rafforzare il rispetto delle norme e degli standard fitosanitari internazionali.
  5. mettere in grado gli agricoltori di utilizzare metodi di coltivazione ecosostenibili a tutela dell’ambiente.

Inoltre, la FAO ha lanciato un concorso fotografico per coinvolgere il pubblico e approfondire le conoscenze sulla salute delle piante. I partecipanti, professionisti e non, saranno invitati a condividere foto di piante in buona e in cattiva salute.

Le piante ricordano, come quelle che riusciranno a sopravvivere alle fiamme che stanno divorando le foreste australiane che, ricorderanno per sempre l’orrore cui stanno assistendo. Ma le piante sono forti. Lo dimostrano le struggenti fotografie scattate da Mary Voorwinde a Kulnura, nel Nuovo Galles del Sud.

Calendario (provvissorio) eventi in Italia
30 Marzo - 03 aprile 2020 - 15th Session of the Commission on Phytosanitary Measures (Ministerial-level) – Roma
07 - 12 giugno 2020 - 14th International Conference on Plant Pathogenic Bacteria- Assisi
16 ottobre 2020 - World Food Day – Roma
31 Dicembre 2020 - 01 Gennaio 2021 - Chiusura dell'International Year of Plant Health - Roma

Ulteriori approfondimenti:

IPPC - International Year of Plant Health

Introduzione alla nuova disciplina fitosanitaria

Take Action IYPH

FAO declaration IYPH

Napoli, 14 gennaio 2020