sab 17 NOVEMBRE 2018 ore 09.26
Home Economia 10.000 Piatti a Bologna per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione

10.000 Piatti a Bologna per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione

di Mario Mormile

Giunta ormai all’ottavo anno la manifestazione organizzata dalla Onlus CEFA ha coperto Piazza Maggiore a Bologna con circa 10.000 piatti e numerosi palloncini a forma di cuore, un’iniziativa votata alla solidarietà chiamata “In the Name of Africa” e organizzata per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione. Un modo eclatante per portare l’attenzione sui numeri che appaiono ancora impressionanti con oltre 800 milioni di persone al mondo che soffrono la fame.
Numerosi stand di vario tipo specialmente alimentare hanno supportato l’incontro in piazza che è andato avanti per tutta la mattina di Sabato 13 Ottobre ed ha richiamato l’attenzione sia dei turisti che dei cittadini bolognesi.

Molte donne protagoniste in questa giornata, infatti alcune rappresentanti del Mozambico sono state ospiti per raccontare un modello di sviluppo rurale di successo, mentre l’associazione Donne dell’Ortofrutta ha dato il suo contributo per svolgere dei laboratori didattici anche con la partecipazione di bambini, infine anche il conservatorio di Bologna ha dato il suo contributo eseguendo alcuni brani jazz ispirati alla tradizione africana. Tutta la mattinata è stata contraddistinta da un’atmosfera gioiosa ma allo stesso tempo di riflessione su dei temi fondamentali come quello della lotta alla fame nel mondo.

Nell’ambito della Giornata Mondiale dell’Alimentazione Martedì 16 Ottobre invece è stata la volta di un incontro molto importante che ha visto protagonisti tre grandi campioni dello sport: il nuotatore Massimiliano Rosolino, la “regina del fondo” Martina Grimaldi e la tuffatrice Noemi Batki, che hanno partecipato ad un convegno proprio sulla corretta alimentazione e l’importanza dell’attività sportiva presso la fondazione Golinelli, i tre sportivi hanno partecipato a diverse attività ed in particolare ad un dibattito con il professor Sergio Bernasconi dell’Università di Parma per discutere di numerosi temi relativi alla salute. L’evento è stato accompagnato da diversi laboratori specialmente legati ai più piccoli, che hanno rappresentato un momento educativo all’insegna del divertimento.

Bologna, 16 ottobre 2018