mer 19 GIUGNO 2024 ore 21.19
Home Economia World Press Photo presso Palazzo delle Esposizioni Roma

World Press Photo presso Palazzo delle Esposizioni Roma

di Maria Teresa Luongo

Risultati immagini per foto World Press Photo presso Palazzo delle Esposizioni

Il Premio World Press Photo è uno dei più importanti riconoscimenti nell’ambito del Fotogiornalismo.

La mostra World Press Photo, costituita dalle foto vincitrici del Concorso, non è soltanto una galleria di fotografie sensazionali, ma è un documento storico che permette di rivivere gli eventi cruciali del nostro tempo, dimostrando la capacità che hanno le immagini di superare differenze culturali e linguistiche per raggiungere livelli immediati di comunicazione.

 Ed infatti, sono in mostra, sino al 27 maggio presso il Palazzo delle Esposizioni in Roma, le foto più straordinarie degli ultimi anni. Si tratta delle finaliste dell’ambito World Press Photo Award 2018 per la foto dell’anno.

Attraversando i vari corridoi, è possibile girare il mondo assorbendone le criticità. Ci si trova faccia a faccia con la cruda realtà degli effetti del riscaldamento globale; si assiste al genocidio e alle atroci sofferenze dei rohingya, chiedendosi come sia possibile che nessuno faccia nulla per aiutarli. E poi all’improvviso ci si ritrova davanti alla bellezza di due sorelle che vivono libere nella natura, in piena felicità e a un paio di pinguini che tentano di saltare per arrivare dall’altra parte del dirupo.

Infine, tragicamente, immergersi nelle fiamme, scrutando la foto vincitrice che immortala un ragazzo datosi fuoco durante le manifestazioni di protesta in Venezuela.

Risultati immagini per foto World Press Photo presso Palazzo delle Esposizioni

E ci si domanda come possa accadere tutto questo nel mondo restandone tutto sommato ormai indifferenti, anestetizzati dal male che ci circonda.

Uscendone alla fine cambiati e per qualche minuto riuscendo persino a guardare il mondo con occhi diversi, per poi essere nuovamente avvolti nella superficialità che ci circonda.

Napoli, 20 maggio 2018