ven 24 NOVEMBRE 2017 ore 19.29
Home Economia Terre Del Sud Per Risaltare Le Eccellenze: Si Parte Dai Giovani.

Terre Del Sud Per Risaltare Le Eccellenze: Si Parte Dai Giovani.
Gli Allievi del Liceo Artistico di Torre Del Greco hanno disegnato il Bozzetto del Premio

Si è svolta, mercoledì 20 maggio alle ore 10:30 presso la Camera di Commercio di Napoli – Sala Convegni, la conferenza stampa di presentazione del Progetto/Evento “Terre del Sud”.
“Terre del Sud” è un evento poliedrico ideato a Torre del Greco, ma che mira a coinvolgere tutta la Campania ed esaltare e premiare le sue eccellenze, per poi estendersi a tutto il sud. La manifestazione, ideata da Rosario Rivieccio, direttore artistico, è stata organizzata dalla cooperativa sociale «Anchioleali- Carovana della Solidarietà» in partenariato con il Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, il Ministero degli Interni; la Regione Campania, Assessorato al Turismo e Spettacolo ed alle Attività Produttive, Napoli Città Metropolitana, i Comuni di Napoli, Salerno e Caserta e province, Confagricoltura, Touring Club Italiano-Campania, Federalberghi Campania, Camera di Commercio di Napoli e tante altre realtà istituzionali e associazionistiche regionali. L’evento si svolgerà in alcune delle location più suggestive del territorio corallino come il complesso turistico «Gora Club» di Viale Campania e il ristorante «Villa Federico». Una settimana intera, dal 18 al 25 giugno, di mostre, esposizioni, spettacoli, workshop, convegni, dibattiti, cenacoli culturali, premiazioni, degustazioni e festeggiamenti tutti con l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sulle eccellenze campane distintesi in vari campi e settori. In conclusione il “Gran Gala Terre del Sud” con la premiazione di diverse eccellenze che hanno brillato in svariati campi, spettacoli, concerti e una cena realizzata dai migliori chef stellati locali. Tra i premiati, oltre al pomodoro del Piennolo e alla mozzarella di bufala, Nadia Verdile giornalista e scrittrice impegnata, minacciata di morte per il suo lavoro sulla Villa di Carditello; Eugenio Bennato, per la sua lunga carriera dedicata a raccontare il Sud in musica e il comico Paolo Caiazzo, narratore ironico e critico del Mezzogiorno. I lavori della conferenza, dopo i saluti iniziali di Roberto Parisio, Dirigente della Camera di Commercio, hanno avuto inizio con l’intervenuto di Rosario Rivieccio, direttore artistico “Terre del Sud”: “La mission di questa manifestazione è di coniugare il recupero delle produzioni e delle eccellenze autoctone delle terre meridionali, in particolare della Campania, la loro promozione e divulgazione verso le nuove frontiere economiche-sociali europee ed internazionali, con la diffusione ed il recupero del senso della legalità e delle pratiche di solidarietà e comunione verso le fasce deboli della popolazione.” Ha presenziato Angelo Pica, Presidente Costa del Vesuvio: “La chiave fondamentale per portare avanti questo progetto è la passione. La cosa importante è non creare eventi che si esauriscano in poche ore e non abbiano seguito, ma creare una rete d’eventi per i turisti”. Pasquale Sommese, Assessore Regionale con deleghe Sviluppo e promozione del Turismo, Beni Culturali, ha, dal suo canto, illustrato i punti chiave della Legge Regionale sul Turismo e la loro convergenza con la mission di “Terre del Sud”: “Questo progetto evidenzia la necessità di mettere a sistema le energie del territorio, di creare sinergie tra le istituzioni e le categorie. Il turismo e i beni culturali sono strategici per lo sviluppo economico della Regione. Cercherò di valorizzare al massimo questo progetto”. Ha preso poi la parola Ermanno Corsi, giornalista Rai, editorialista della rivista “Terre del Sud” legata al progetto. “E’ importante che questi eventi diventino un osservatorio permanente di ciò che si può fare in modo concreto. Non dobbiamo solo dare rilevanza a quello che è stato fatto, ma soffermarci sulle occasioni perse, su ciò che non si è fatto e ripartire da lì”. Presenti ai lavori, inoltre, Marco Nonno, Vicepresidente del Consiglio Comunale di Napoli. Adelaide Palomba, Presidente Federalberghi, Antimo Manzo, Scrittore, Armando Izzo, Primo Dirigente Ipsseo “Francesco De Gennaro” di Vico Equense, Grazia Paolella, Primo Dirigente Istituto Comprensivo “Francesco D’Assisi” Torre del Greco, Carmela Libertino, Primo Dirigente Ipseoa “I. Cavalcanti” Napoli, Marianna Mercurio, artista napoletana e Valentina Bia, Primo Dirigente Istituto Istruzione Superiore “Francesco Degni” Torre del Greco, che ha mostrato la scultura del premio “Terre del Sud”, disegnato dai ragazzi della scuola Degni e realizzato dall’associazione Cameo Art di Torre del Greco di cui era presente il presidente, Domenico Accusato. Ha moderato Francesca Mari, giornalista de Il Mattino.

Cammeo Premio

Torre del Greco, 24 maggio 2015