dome 15 SETTEMBRE 2019 ore 17.52
Home Notizie di Oggi Suggerimenti di lettura. La cattedrale dei nove specchi di Martin Rua.

La cattedrale dei nove specchi di Martin Rua.

di Stefania Di  Martino

Martin Rua è nato a Napoli il 25 giugno 1976, dove ha condotto approfonditi studi sulla Massoneria e sull’Alchimia e dove ha conseguito una laurea in Scienze Politiche con una tesi sul sacrificio di fondazione cantato nelle ballate balcaniche.

Dopo essere stato a Praga e poi a Chartres Martin partorisce il personaggio, del romanzo La Cattedrale dei nove specchi edito da Newton Compton, Lorenzo Aragona.

Risultati immagini per foto libro la cattedrale dei nove specchi

Lorenzo Aragona un mercante d’arte partenopeo, nel libro intotolato “La cattedrale dei nove specchi” va a Praga per partecipare ad un convegno sull’attività alchemica condotta nella capitale boema e si ritroverà coinvolto – in modo del tutto casuale – nell’oscuro e misterioso omicidio di un vecchio antiquario, a seguito del quale verrà catapultato in un mondo segreto – e al contempo inquietante – in cui una misteriosa fratellanza, legata a vecchi ed antichi culti egizi, lo costringerà ad un viaggio che partirà da Praga ed arriverà a Napoli.

In realtà, quello che Lorenzo non capisce da subito, è che egli è solo una pedina nelle mani di questa misteriosa fratellanza; ma da un lato riceverà aiuto da parte dei fratelli massoni, grazie ai quali riuscirà a decifrare una serie di enigmi a cui verrà sottoposto, e dall’altro lato invece subirà un ricatto da parte di losche figure, che minacceranno di morte lui e soprattutto le persone che gli son più care.

Spinto dal senso di giustizia e spinto soprattutto dalla voglia di salvare se stesso e tutte le persone care a cui è legato, Lorenzo si ritroverà a risolvere un vero e proprio rompicapo alchemico per il quale sarà costretto a studiare e ad approfondire gli esperimenti condotti da Raimondo di Sangro, meglio conosciuto come il principe di Sansevero, che ha vissuto a Napoli nella prima metà del 1700.

Si tratta di un vero e proprio enigma, un incastro letterario da cui ha origine una ragnatela di misteri, così lo ha definito La Repubblica.

Napoli, 13 maggio 2019