mar 16 OTTOBRE 2018 ore 04.18
Home Notizie di Oggi Scoperte fantascientifiche: Premio Nobel per la fisica 2018

Scoperte fantascientifiche: Premio Nobel per la fisica 2018
di Maria Teresa Luongo

Il Premio Nobel per la fisica 2018 è stato assegnato ad Arthur Ashkin, Gérard Mourou e Donna Strickland per le loro avanguardistiche invenzioni nel campo della fisica dei laser (“for groundbreaking inventions in the field of laser physics”).

Risultati immagini per foto tre scienziati nobel Arthur Ashkin, Gérard Mourou e Donna Strickland

Ashkin, scienziato americano nato a Brooklyn nel 1922, vede oggi a ben 96 anni il riconoscimento massimo a cui un uomo possa aspirare nella vita dopo decenni e decenni di studi, ricerche e sperimentazioni che lo hanno condotto all’invenzione delle cosiddette “pinzette ottiche”, strumenti che permettono tramite i raggi laser la manipolazione di microparticelle. Le scoperte di Ashkin hanno poi avuto uno straordinario successo in biologia permettendo un grande progresso nella conoscenza dei meccanismi della vita (“for the optical tweezers and their application to biological systems”).

Lo scienziato francese Gérard Mourou e la scienziata canadese Donna Strickland condividono invece l’altra metà del premio per la co-invenzione di una tecnica chiamata “chirped pulse amplification” (CPA) un metodo capace di generare pulsazioni ultra-corte e ad alta intensità.

Grande entusiasmo per la vittoria di una donna, la Strickland diventa la terza donna ad aggiudicarsi il premio. Prima di lei, nel 1963, la fisica tedesca Maria Goeppert-Mayer e prima ancora (siamo nel 1903) l’irraggiungibile e mitica scienziata doppio Nobel Marie Curie.

La notizia giunge poco dopo l’annuncio dell’assegnazione del Nobel per la medicina all’americano James Allison e al giapponese Tasuku Honjo per le loro scoperte sulla capacità del sistema immunitario di reagire contro le cellule malate e che hanno posto le basi per le nuove terapie anticancro.

Queste straordinarie scoperte ci fanno ben sperare per il futuro, si avanza sempre più verso l’ancora in gran parte ignoto micro mondo degli organismi viventi armati di fiaccola pronti ad illuminare i tanti misteri della vita.

Napoli, 4 ottobre 2018