gio 15 NOVEMBRE 2018 ore 13.41
Home Economia Ravello. Dove la musica incontra l’infinito

Ravello. Dove la musica incontra l’infinito
di Mario Carillo

Ventiquattro concerti e spettacoli di musica classica, jazz e popolare nell’Auditorium Oscar Niemeyer, nei pressi di Villa Rufolo e nel Chiostro duecentesco San Francesco a Ravello, in uno scenario di incomparabile bellezza sulla costiera amalfitana.

Nel tempio della musica, dove si sono esibiti Lucio Dalla, il sassofonista Nicola Alesini, il direttore d’orchestra Salvatore Accardo, di recente Toni Servillo con lo spettacolo “Sconcerto”, dal 26 agosto al 6 ottobre, la ricca rassegna del Ravello: dove la musica incontra l’infinito con la direzione artistica del Maestro Enzo Amato. La cittadina posta a 365 metri sul Mar Tirreno, meta di viaggiatori di tutti i tempi per le sue bellezze, dal Duomo a Villa Cimbrone, tenuta medievale arroccata su una ripida altura, circondata da un frequentatissimo giardino; Villa Rufolo, stile moresco, risalente al XII secolo con giardini, vista mare su Amalfi, Positano il golfo di Salerno, dove pare che Richard Wagner completasse il suo Parsifal tanto da fargli scrivere “Il Magico Giardino di Klingsor è trovato”.

La rassegna concertistica, sarà inaugurata domenica 26 agosto, nell’Auditorium Niemeyer con circa quattrocento posti a sedere alle ore 21,30 dalla Farsetta per musica in due parti di Domenico Scarlatti “La Dirindina” con l’Ensemble La Real Cappella di Napoli, diretta da Ivano Caiazza per la regia di Filippo Zigante, tra gli interpreti, il soprano Ilaria Iaquinta, il baritono Enrico Di Geronimo e il contraltista Angelo Bonazzoli.

Il Festival con decine di artisti affermati ed emergenti, proposto da Graficamente con patrocinio del Comune di Ravello e della collaborazione dell’Associazione Domenico Scarlatti e dell’Associazione Il Canto di Virgilio. Il programma presentato nei saloni del Bar Gambrinus di Piazza Trieste e Trento dal Maestro Amato e dal giornalista Peppe Iannicelli che ne ha curato l’Ufficio Stampa.

“La città della Musica – ha dichiarato il sindaco Salvatore Di Martino – in un’ottica di una politica turistica di destagionalizzazione, propone un progetto di ampio respiro per garantire un’offerta culturale in periodi di media e bassa stagione per favorire il turista a visitare Ravello in tutti i periodi dell’anno e valorizzare due splendidi luoghi, il modernissimo Auditorium disegnato dall’architetto brasiliano Oscar Niemeyer e lo spettacolare Chiostro medioevale di San Francesco”.

Il costo del biglietto venti euro; cral e under 16 dieci euro. . info@domenicoscarlatti.itinfo@graficamente.it- tel. 089 857096

Napoli, 14 agosto 2018