mer 27 OTTOBRE 2021 ore 13.37
Home Economia Nord in ripresa, crisi senza freni al Sud

Nord in ripresa, crisi senza freni al Sud
Patriciello: “Divario inaccettabile”

“La condizione di grave crisi economica e sociale delle Regioni meridionali pone all’ordine del giorno l’urgenza di approntare un piano strategico per lo sviluppo del Sud Italia che sia coerente e funzionale alle esigenze dei cittadini, dei lavoratori e delle imprese”. Commenta così l’eurodeputato Aldo Patriciello, candidato di Forza Italia alle prossime europee del 25 maggio, il rapporto presentato nei giorni scorsi dalla Fondazione Curella e dall’Università di Palermo sullo stato dell’economia meridionale ed il gap che la separa dal quella del nord del Paese. “Stiamo parlando di dati allarmanti che testimoniamo un divario divenuto oramai insostenibile. Basti pensare – continua Patriciello – che negli ultimi cinque anni i fallimenti delle aziende del Mezzogiorno sono aumentati del 54%: numeri da desertificazione industriale. Mentre nel nord del Paese si registrano timidi segnali di ripresa, nelle nostre Regioni vive la maggioranza delle persone in condizioni di povertà assoluta. Il primo obiettivo della nuova programmazione dell’Unione Europea in tema di politiche regionali è quello di accelerare la convergenza degli Stati membri e delle Regioni in ritardo di sviluppo, ma è necessario che l’Italia faccia la sua parte e si inverta la rotta quanto prima. Il paradosso infatti – conclude Patriciello – è che i fondi europei, stanziati negli anni precedenti per questo scopo, invece di finanziare la ripresa economica e lo sviluppo del Mezzogiorno sono stati adoperati in molti casi per il risanamento dei conti pubblici”.

Venafro, 25 aprile 2014

Similar articles