mar 18 DICEMBRE 2018 ore 22.44
Home Economia Napoli. Arriva nel cuore del centro storico la “Klimt experience”

SURROGATO D’ARTE.
Arriva nel cuore del centro storico la “Klimt experience”

di Maria Teresa Luongo

È arrivata a Napoli, nel cuore del centro storico e precisamente nella Basilica dello Spirito Santo a via Toledo, lo spettacolo multimediale dedicato alle opere del pittore austriaco Gustav Klimt.

Per chi conosce bene o semplicemente apprezza da profano lo stile di questo artista che fu elegante e innovatore, esponente più significativo della “Secessione viennese” assieme ad Egon Schiele, è un evento questo che sembrerebbe imperdibile.

Ma, questa esperienza multimediale che proietta lo spettatore direttamente nei dipinti con la “Klimt VR Experience” si rivela alquanto deludente e la proposta di cimentarsi con la profondità dell’arte klimtiana, che dovrebbe soddisfare la fantasia di chi la vive, lascia perplessi o meglio con una sola certezza, che forse è meglio spendere tredici euro per visitare un museo e vedere un dipinto in “carne e ossa” piuttosto che sedersi su un tappeto e guardare inebetiti lungo la navata della Basilica immagini presentate come “ad altissima definizione” (io non l’ho notata).

Risultati immagini per foto klimt experience napoli

Ma l’insoddisfazione più grande la si prova probabilmente nella “Sala degli specchi”, la quale fascinosissima di nome promette qualcosa (di indefinito) che non dà. È solo una sala, dove effettivamente ci sono tanti specchi, e ancora una volta immagini ad altissima definizione (?) delle- comunque sempre bellissime- opere klimtiane.

In trenta minuti l’esperienza è conclusa e la conoscenza di questo grande pittore non particolarmente accresciuta (al posto dell’Inno alla gioia di Beethoven – che accompagna questo viaggio virtuale- si sarebbe potuto pensare ad una voce alla Alberto Angela o alla Luca Ward che illustrasse quantomeno la vita dell’artista).

Alla fine si ha l’impressione deprimente di aver visto un surrogato d’arte, ma in effetti si tratta proprio di questo: di un prodotto che ha caratteristiche e proprietà analoghe ma di qualità inferiore e meno costoso. Su quest’ultimo punto forse si potrebbe discutere (dopo una breve analisi, io e il mio amico abbiamo attribuito alla mostra un valore di 4 euro).

Chi è interessato a vivere ugualmente questa Klimt experience ha tempo fino al 3 Febbraio 2019.

Orari:
Martedì- Domenica dalle 10.00-20.00 (ultimo ingresso ore 19.00)
Lunedì dalle 14.00- 20.00 (ultimo ingresso ore 19.00)

Napoli, 30 novembre 2018