mer 26 SETTEMBRE 2018 ore 06.29
Home Tecnologia “Le rampe di Sant’ Antonio”

“Le rampe di Sant’ Antonio”

di Pio Gargano*

La bellezza di Napoli è infinta, tra le sue strade ci sono posti che riservano grandi sorprese.

Uno di questi è il panorama che si apprezza dalle rampe di Sant’Antonio, dette anche “tredici scese e’ Sant’ Antonio”.

La costruzione delle rampe fu ordinata nel 1643 dal viceré Ramiro de Guzman duca di Medina, come si legge anche dalla lapide posta sulla prima rampa che sale da piazza Sannazaro, per facilitare il percorso dei pellegrini che intendevano raggiungere la chiesa di Sant’Antonio, edificata nel 1642 e da cui le rampe prendono il nome.

Durante il percorso si può ammirare Napoli in tutto il suo splendore. Una volta in cima ci ritroviamo nella terrazza Posillipo, dalla quale è possibile contemplare il panorama pittoresco e armonioso del golfo partenopeo.

Gli occhi vagano tra Mergellina e il Vesuvio, che si eleva imperioso, tra Castel Sant’ Elmo e Castel dell’Ovo, in un belvedere suggestivo, dove lo sguardo si perde tra le maestosità di Napoli.

foto di Pio Gargano

Napoli, 26 aprile 2018

Similar articles