mar 21 MAGGIO 2024 ore 15.41
Home Riceviamo e pubblichiamo Lara Sansone “la rebelle” del Café Chantant

Lara Sansone “la rebelle” del Café Chantant
di Domenico De Gregorio

Anche quest’anno torna al Teatro Sannazaro di Napoli lo spettacolo “Cafè Chantant” in un nuovo allestimento ricco di paillette e piume di struzzo.

L’atmosfera è subito calda ed avvolgente, lo spettacolo entra subito nel vivo, luci e musiche accolgono gli spettatori che per l’occasione assistono allo spettacolo seduti comodamente attorno a tavolini che hanno preso il posto delle classiche poltrone del teatro, rendendo il contesto più intimo, dal piacevole ricordo dei soloni della belle epoque.

Lo spettacolo è ricco, i costumi sono fastosi ed i quadri scenici sono delle emozionanti cartoline di inizio secolo dove Lara Sansone interpreta il ruolo della narratrice dello spettacolo, accennando con il suo canto la sostanza di questo spettacolo, un perfetto connubio tra satira di costume e puro divertimento.

Cafè Chantant", uno spettacolo di e con Lara Sansone, dal 26 dicembre 2022  all'8 gennaio 2023 al Teatro Sannazaro di Napoli - CulturaSpettacolo.it

Ed è proprio lei, la vedette dello spettacolo Lara Sansone a trascinare il gremito pubblico del teatro in interminabili risate con i suoi personaggi, la subrette alla ricerca del danaroso pollo da spennare e la sciantosa napoletana dalla mossa mozzafiato. Ma altrettanto brava nel ruolo di Filumena Marturano, un cammeo di intensa emozione, una grande prova attoriale che conferma il talento non solo comico della bionda e bella attrice. Tuttavia, in questa edizione Lara sembra frenare il suo talento, le sue apparizioni sul palco, bellissima quella sull’elefante dal sapore esotico, appaiono solo accenni di quello che potrebbe fare e che lo spettatore si aspetta da lei.

Cafè Chantant è senza dubbio uno spettacolo corale, la satira di costume viene affidata al duo comico Lucio Pierri e Massimo Peluso attraverso siparietti comici divertenti anche se in alcuni momenti carenti di battute originali. Lo spettacolo corre veloce, l’orchestra dal vivo, i cantanti bravissimi, il corpo di ballo affiatato e trascinante completano il quadro.

Tutto funziona, tutto fa sognare, due ore piene di allegria e spensieratezza, proprio come ai bei tempi della bella epoque.

Napoli, 9 aprile 2024