lun 24 SETTEMBRE 2018 ore 18.00
Home Riceviamo e pubblichiamo Imprese funebri, Palmieri (Trasparenza): “La legge regionale c’è, il regolamento comunale no”

Imprese funebri, Palmieri (Trasparenza): “La legge regionale c’è, il regolamento comunale no”

“La legge regionale che disciplina l’attività delle imprese funebri c’è, è la numero 7 del 2013. In cinque anni, il Comune, chiamato a redigere il regolamento che recepisse la normativa regionale, a sua volta rivisitata nell’autunno scorso, non ha proceduto. Certo, ci sono le difficoltà del Suap, lo sportello unico per le attività produttive, che è decisamente sotto organico, ma questo non giustifica l’immobilismo. Fino a che non ci sarà un regolamento per il rilascio delle autorizzazioni, fino a che chi è preposto ai controlli, ossia la polizia municipale, non potrà discernere tra le imprese a norma dagli abusivi, resteranno delle zone d’ombra che non possiamo assolutamente accettare”.

Lo ha detto il presidente della commissione Trasparenza, Domenico Palmieri, nel corso della riunione che si è svolta stamane nella sala consiliare di via Verdi. All’ordine del giorno, la discussione sulle imprese funebri e sul rilascio delle autorizzazioni dei titoli autorizzativi da parte dell’amministrazione.

Questo argomento non può cadere nel vuoto. Va sicuramente raccolto l’appello emerso nel corso del dibattito per razionalizzare e incrementare le risorse umane del Suap che, con il suo lavoro, può garantire la giusta semplificazione amministrativa. Nelle pieghe della complessità si nasconde troppo spesso la corruzione, solo un sano processo di sburocratizzazione può assicurarci percorsi chiari e trasparenti. Tra due mesi – annuncia Palmieri – convocherò una nuova commissione sul tema per verificare i passi in avanti che devono essere compiuti”.

Risultati immagini per foto imprese funebri

Napoli, 6 aprile 2018