gio 25 APRILE 2024 ore 15.55
Home Sport Higuain-Buffon: due straordinari protagonisti

Higuain-Buffon: due straordinari protagonisti

di Sibilio Francesco

La trentesima giornata di campionato ha messo in risalto, ancor di più, le straordinaria gesta di due atleti che definire fenomeni è persino riduttivo; stiamo parlando di Gianluigi Buffon e Gonzalo Higuain, autentici leader di Juventus e Napoli, che continuano la loro volata scudetto.

Il portierone della Nazionale, infatti, ha battuto il record di imbattibilità, detenuto precedentemente da Sebastiano Rossi, il quale, nella stagione 1993-1994, ha tenuto inviolata la porta per 923 minuti.

Buffon, non solo ha superato tale cifra, ma ha portato il record di imbattibilità a 973 minuti, prima che Belotti segnasse il rigore del momentaneo 1-2; un grande traguardo per uno dei portieri che, a prescindere da come andrà a finire, sicuramente entrerà a far parte delle leggende calcistiche.

Analizzando la partita della Juve contro il Toro, grande prova di Pogba e Morata, i quali hanno trascinato la squadra, portandola ad un importante successo; per la squadra granata, invece, grandi recriminazioni contro l’arbitro Rizzoli, il quale non ha fornito una grande prestazione e ha preso decisioni molto dubbie.

Dietro la Juve, il Napoli non molla un colpo e supera non senza difficoltà un ottimo Genoa mantenendosi a meno 3; sugli scudi, come indicato nel titolo, il “Pipita” Higuain, giunto a 29 goal in 30 partite e lanciato verso il record di Nordahl, il quale nella stagione 1949-1950 segnò ben 35 reti.

Se le due di testa corrono e non sembrano arrestare il loro moto, la Roma rallenta in casa con l’Inter e può dire addio a sogni di gloria, vedi secondo posto.

La squadra di Spalletti, infatti, non è andata oltre il pari contro un’ottima Inter, la quale nel rush finale vuole tentare l’impresa terzo posto, cercando di scavalcare proprio i giallorossi.

In fondo alla classifica, infine, dal Frosinone a 27 punti sino al Genoa a 34, troviamo 8 squadre che cercano di mantenere il loro posto in “Paradiso”; di grande rilievo, la prova del Carpi, che vincendo a Verona contro l’Hellas, non solo la elimina dai giochi salvezza, ma se finisse oggi il campionato, sarebbe addirittura salva.

Un vero e proprio miracolo sportivo per Castori e la sua truppa.

Buon campionato a tutti.

Napoli, 21 marzo 2016

Similar articles