lun 20 NOVEMBRE 2017 ore 22.02
Home Economia HALLOWEEN ITALIANO : come la festa americana aiuta l’economia nostrana.

HALLOWEEN ITALIANO : come la festa americana aiuta l’economia nostrana.
di Alessandro Capasso

Volano le esportazioni di zucche Made in Italy che fanno registrare “uno storico aumento record del 16%”. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti divulgata in occasione del “Zucca day” che si festeggia in tutta Italia nei mercati di ‘Campagna Amica’ con lezioni di intaglio delle zucche per prepararsi ad Halloween, l’esposizione di mostruose sculture ma anche i consigli in cucina dell’agrichef per prepararle al meglio in padella.

Dalla padella all’intaglio, afferma Coldiretti, si registra una corsa all’acquisto dell’ortaggio piu’grande del mondo anche in Italia dove la produzione nazionale è in forte crescita a circa 40 milioni di chili all’anno. Si tratta per la quasi totalità di prodotti destinati al consumo alimentare anche se cresce la coltivazione di varietà di zucche a scopi ornamentali o da “competizione” con esemplari che possono arrivare anche a 400 chili di peso.

Accanto a varietà internazionali molti imprenditori agricoli in Italia, continua la Coldiretti, sono impegnati nella conservazione di quelle tradizionali come la zucca marina di Chioggia del Veneto, la zucca violina di Ferrara, la zucca di Castellazzo Bormida in Piemonte e la zucca lardaia di Siena, che molto spesso si possono trovare nei  mercati degli agricoltori di Campagna Amica.

Regina indiscussa delle tavole invernali nella versione dei famosi tortelli, la zucca è uno dei prodotti più versatili della cucina italiana e, conclude Coldiretti, può essere utilizzata sia per le preparazioni salate che per quelle dolci ma anche abbinata a pasta, carne, formaggi e torte. E c’è anche chi le usa per fare la birra.

La festa anglosassone di Halloween, sempre più popolare in Italia sia tra i giovani che tra i giovanissimi, coinvolgerà 7,5 milioni di italiani mentre altri 10 milioni circa decideranno all’ultimo momento se unirsi o no ai festeggiamenti. Secondo un’indagine condotta da Confesercenti in collaborazione con SWG, tra costumi, maschere e festeggiamenti, per la notte delle zucche gli italiani spenderanno 250 milioni di euro, con un budget medio di 26 euro a persona, cifra ancora lontana da quella spesa per la tradizionalissima befana (58 euro a persona con 980 milioni di euro). La stima fornita dal Codacons, parla di 310 milioni di euro, in aumento rispetto ai 300 milioni del 2016. Secondo i dati della Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi le imprese italiane impegnate nel business della notte delle streghe sono 333mila.

Tra le città maggiormente coinvolte, con locali per feste e negozi con travestimenti, giochi e dolcetti, ci sono Roma con oltre 28mila imprese, vale a dire l’8,3% del totale nazionale, e poi Milano con quasi 18mila imprese, il 5,4% del totale nazionale. Segue Napoli, con poco più di 16mila imprese che costituiscono il 4,8% del totale.

Napoli 31/10/2017