sab 22 SETTEMBRE 2018 ore 20.05
Home Tecnologia Giocare a Napoli

Giocare a Napoli
di Giulia Di Nola

Il giovane Michael decide di visitare Napoli; ha uno scopo in mente ben preciso!

Vuole conoscere, finalmente, suo padre, archeologo, avendo ricevuto, dallo stesso, una commovente missiva.

Michael percorrerà le strade del Museo Archeologico Nazionale della città partenopea attraversandone le diverse epoche storiche, ma con continui riferimenti all’attualità.

Si tratta d’un romanzo?

Non proprio, perché la storia di Michael, ricca di avvenimenti rocamboleschi, amore e sogni, non è che un gioco, per la precisione un videogioco: “Father and son”.

Narrata in 2D a scorrimento laterale, la storia svolge una funzione educativa e pedagogica utilizzando, infatti, grafiche dipinte a mano dal sapore reale.

“Father”, privo di interruzioni pubblicitarie, lo si può scaricare gratuitamente dal suo sito ufficiale che sta registrando un numero considerevole di visitatori grandi e piccoli, tutti coinvolti, in modo sano, in questo progetto tecno-artistico.

Geniale, anche perché ambientato nella nostra meravigliosa Napoli.

Napoli, 3 settembre 2018

 

Similar articles