ven 20 OTTOBRE 2017 ore 00.46
Home Riceviamo e pubblichiamo Concorso 800 Assistenti Giudiziari, M5s Presenta Interrogazione Al Senato, Problemi Di Svolgimento...

Concorso 800 Assistenti Giudiziari, M5s Presenta Interrogazione Al Senato, Problemi Di Svolgimento Alle Selezioni.

Problemi Durante Le Prove Per Oltre 5000 Concorrenti

<< Abbiamo riscontrato che ci sono stati diversi problemi durante le prove preselettive del concorso, e questo ci ha indotto ad interrogare il Ministro della Giustizia affinchè dia risposte precise a chi oggi si sente danneggiato >> a dichiararlo è la portavoce del MoVimento 5 Stelle, Vilma Moronese capogruppo in Senato nella XIII Commissione permanente Ambiente e Territorio, che assieme ad altri 10 senatori, ha depositato un’interrogazione che arriverà sulla scrivania del Ministro Orlando.

Nell’interrogazione vengono riportati una serie di problemi che si sono verificati durante il periodo delle prime prove preselettive, che si sarebbero dovute svolgere tra l’8 e il 24 Maggio, ma che poi si sono concluse invece il 31 di Maggio, a causa di un problema che è capitato a più di Anteprima5000 concorrenti, e che ha costretto gli organizzatori, ovvero il Ministero a spostare in avanti la data e a far ripetere la prova.

Il 26 Maggio, il Ministero emanava un decreto per far ripetere la prova a ben 5072 concorrenti, che durante le prove, che si sono svolte utilizzando un PC per ogni concorrente, non sono riusciti a visualizzare correttamente tutte le domande del test.

Nello stesso giorno, un utente su di un forum on line, pubblicava un foglio elettronico con i risultati ottenuti ai test da decine di migliaia di concorrenti.

Le prove effettuate dai concorrenti, sarebbero dovute essere successivamente visibili on line per ciascun concorrente, cosa che non sembrerebbe andata a buon fine per tutti, infatti sui social alcuni denunciavano la sparizione del loro test, e dichiaravano poi di essere stati contattati da personale del Ministero al telefono, che li rassicuravano che in quei casi anche loro avrebbero potuto ripetere la prova.

Per questi ed altri motivi, i Parlamentari del MoVimento 5 Stelle chiedono al Ministro di riferire anche sull’affidabilità del software utilizzato per le prove, vogliono conoscere quanto è costato e chi lo ha realizzato, ed anche di rendere pubblico l’algoritmo che assegna le domande, per motivi di trasparenza.

Qui è disponibile il testo dell’interrogazione http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/showText?tipodoc=Sindisp&leg=17&id=1023861

Roma, 2 giugno 2017