mar 12 DICEMBRE 2017 ore 18.41
Home Economia Buoni frutti a Bracciano grazie alla collaborazione tra Università Agraria e Associazione...

Buoni frutti a Bracciano grazie alla collaborazione tra Università Agraria e Associazione Commercianti

Promosse molte manifestazioni di successo. E la sinergia prosegue con nuovi progetti

Dopo quattro eventi di successo la collaborazione tra Università Agraria di Bracciano e l’Associazione Commercianti di Bracciano è ormai consolidata. Un valore aggiunto per la promozione di Bracciano che non mancherà di portare nuovi frutti. Si è partiti con la Festa della Primavera, per passare poi alla Notte Bianca, alla Notte Rosa e a San Martino, tutte iniziative che sono state in grado di animare il centro di Bracciano portando visitatori e turisti.

“Non appena ci è stata richiesta – spiega il vicepresidente dell’Università Agraria di Bracciano Alberto Bergodi – abbiamo subito dato la nostra disponibilità”.
Le manifestazioni si sono aggiunte alla riuscita rassegna cinematografica Virgilio Estate con l’allestimento, dal 24 luglio al 28 agosto, di una arena all’aperto nel piazzale organizzata dall’Università Agraria in collaborazione con Frontera Cinemas e l’Associazione Amici del Teatro Galeazzo Benti. In preparazione inoltre per il prossimo 2 dicembre La Festa dell’Olio in programma sul piazzale dell’Università Agraria in collaborazione con il Frantoio di Bracciano e la Cooperativa Sviluppo Agricolo Braccianese.

“Lavoriamo tutti – commentano Beatrice Dominici e Michela Aulicino, rispettivamente presidente e segretario dell’Associazione Commercianti Bracciano – per lo sviluppo del territorio e la collaborazione è senz’altro uno strumento efficace per ottimizzare le risorse. L’impegno per l’organizzazione di questi eventi – aggiungono – è notevole e ringraziamo, oltre ai nostri tesserati senza i quali non potremmo programmare nulla, anche istituzioni come l’Agraria sensibile alle tematiche di promozione del territorio e del paese”.

La collaborazione tra le altre cose prevede a breve l’organizzazione di un mercato contadino nello spazio di piazza Italia. “Sarà – spiega Dominici – un mercato riservato ai produttori locali a km 0. I produttori sono già parte integrante delle nostre manifestazioni nel corso delle quali hanno esposto i loro prodotti. E’ importante tuttavia che abbiano uno spazio tutto per loro”.

In ambito turistico un grandissimo riscontro ha avuto anche l’iniziativa del “Cammino delle Terre Comuni”, con la riscoperta di itinerari da percorrere a piedi, in bicicletta e a cavallo sul territorio tra natura, storia e tradizione, del quale l’Università Agraria di Bracciano, assieme a quelle di Manziana e Cesano, è tra gli enti promotori.

“Riteniamo– commenta Bergodi – che lavorare in sinergia con quanti hanno a cuore Bracciano sia un metodo efficace che porta risultati per il territorio nel suo complesso.

Bracciano, 23 Novembre 2017