dome 15 SETTEMBRE 2019 ore 17.51
Home Economia 5 Prime Visioni per l’Arena Puccini

5 Prime Visioni per l’Arena Puccini
di Mario Mormile

Anche se siamo a fine agosto, e l’entusiasmo dell’estate sembra volgere al termine, c’è ancora spazio per importanti programmazioni: l’Arena Puccini ad esempio ha offerto in questi giorni ben 5 prime visioni, tra cui spicca sicuramente la presentazione dell’ultimo film di Pupi Avati. Infatti il popolare cinema del dopolavoro ferroviario di Via Serlio una volta terminate le proiezioni della Cineteca di Bologna in Piazza Maggiore cerca di attirare tutti coloro i quali sono rimasti in città o sono già tornati dalle vacanze per proporre anche titoli di un certo rilievo. In realtà la Cineteca si trova comunque ad appoggiare le attività dell’Arena con cui collabora strettamente e anche il Comune di Bologna ha inserito tali eventi nell’ambito della programmazione di Bologna Estate.

Risultati immagini per foto arena puccini bologna

“Il Signor Diavolo” è l’ultima fatica familiare degli Avati che oltre al famoso Pupi, hanno visto anche la collaborazione del fratello Antonio e del figlio Tommaso, quest’ultimo in veste di produttore. Si tratta di un gradito ritorno all’horror per gli appassionati del regista bolognese, che nonostante le commedie sentimentali degli ultimi anni, aveva raggiunto una certa notorietà e stima negli ambienti cinefili proprio grazie ai suoi primi lavori del cinema horror in salsa emiliana. Altro film importante presente in cartellone è stata la commedia “A Proposito di Rose” di Tom Harper ed “L’Amour Flou” di R.Bohringer e P.Rebbot, a conclusione il documentario ambientalista che sta conquistando i festival di tutto il mondo “La Fattoria dei Nostri Sogni” di John Cester.

Risultati immagini per foto arena puccini bologna

L’Arena Puccini come nella migliore delle tradizioni estive è ormai diversi anni che intrattiene il pubblico di Bologna nelle lunghe serate d’estate da Giugno fino a Settembre, con proiezioni al costo fisso di 6 euro ma con tante riduzioni per diverse categorie di persone. Trovandosi nella zona Nord della città attrae anche un pubblico diverso dalle popolari proiezioni estive di Piazza Maggiore, la Bolognina è anche un’area che dopo il grande popolamento da parte dei migranti arrivati in città oltre che dei classici studenti, ha visto insediarsi la presenza di numerose giovani coppie di bolognesi e non che stanno ridando vita al quartiere, anche con l’apertura di nuovi locali e di iniziative estive.

Bologna, 28 agosto 2019

Similar articles
0 91

0 80