sab 20 LUGLIO 2024 ore 22.07
Home Riceviamo e pubblichiamo Festa grande per le nuove stelle Michelin della Croazia

Festa grande per le nuove stelle Michelin della Croazia
di Harry di Prisco

“Agli Amici di Rovigno” è il primo ristorante croato ad ottenere due stelle Michelin

Se vuoi davvero conoscere una popolo occorre andare al mercato rionale che è il centro nevralgico di ogni città: annusare, toccare e gustare le pietanze che gli abitanti consumano nelle loro case. Solo così si può dire di aver appreso gli usi e le tradizioni gastronomiche di un luogo. Anche i più grandi chef, che preparano piatti internazionali, non possono resistere al gusto delle verdure coltivate in un ambiente fertile e non inquinato come quello croato.

La gastronomia di una regione si basa sui frutti che crescono nelle terre ecologicamente preservate. Le delizie della Croazia sono semplici e senza molte spezie. Preparate in modo naturale, sono condite con olio d’oliva, che accentua il gusto degli alimenti naturali. La scelta gastronomica offerta nei ristoranti di tutto il Paese è eterogenea, varia e conforme ai desideri degli ospiti. I viaggiatori possono gustare l’autentica cucina nazionale in varie tipologie di locali, ai visitatori dei ristoranti di altissima qualità verranno serviti pesce fresco dell’Adriatico, crostacei di un mare incontaminato e altre prelibatezze che soddisfano le esigenze dei buongustai più esigenti.

Oggi la Croazia può vantare un ristorante con due stelle MICHELIN e 10 ristoranti con una prestigiosa stella MICHELIN, il marchio gastronomico più significativo e riconoscibile a livello mondiale. Questo è quanto risulta dopo l’annuncio dell’ultima selezione MICHELIN per la Croazia, nella quale il ristorante “Agli Amici” di Rovigno, ha ottenuto due stelle. Aperto nel giugno 2021 e premiato con la sua prima stella nella Guida Michelin Croata a tre mesi dall’apertura, nasce dalla partnership con il Maistra Hospitality Group e sorge tra il Grand Park Hotel Rovinj e la Marina. Il ristorante “Dubravkin put” di Zagabria ne ha conquistata una. Situato nel bosco, a pochi minuti a piedi dal centro della città, il locale è concepito come ristorante e wine bar. Dalla terrazza si gode una meravigliosa vista sul parco e sul bosco. La filosofia del ristorante è quella di presentare agli ospiti un concetto di ristorazione innovativo. La cucina mediterranea, il menù dello chef Tibor Valinčić offre un’esperienza deliziosa, elegante e sofisticata, con attenzione ai dettagli curando il connubio tra tradizione e innovazione. Hanno conservato le loro stelle i ristoranti: Pelegrini (Šibenik), 360º (Dubrovnik), Monte (Rovigno), Noel (Zagabria), Boškinac (Novalja), LD Restaurant (Korčula), Nebo (Rijeka), Alfred Keller (Mali Lošinj) e Korak (Jastrebarsko).

Ha dichiarato Tonči Glavina, Ministro del Turismo e dello Sport della Croazia: «La nuova guida MICHELIN è una riaffermazione dell’eccellenza della gastronomia croata, che, grazie alla creatività e alla passione degli chef croati, è già riconosciuta nel mondo, come confermato dall’ultima decisione dell’Organizzazione Mondiale del Turismo, che ha dichiarato il nostro chef Rudi Štefan ambasciatore mondiale del turismo gastronomico. La diversità dell’offerta, gli ingredienti autoctoni e la ricchezza di interpretazioni dei piatti croati sono un motivo in più per cui arrivano molti turisti e si riflette anche nello sviluppo del turismo enogastronomico e nella nostra strategia. Mi congratulo con tutti coloro che quest’anno sono stati inseriti in questa guida gastronomica di rilevanza mondiale e credo che ogni anno sempre più nostri ristoranti troveranno il loro posto». Hanno mantenuto con successo il marchio MICHELIN Green Star, i ristoranti: Zinfandel’s (Zagabria), Konoba Mate (Korčula) e Korak (Jastrebarsko). Questa classificazione viene assegnata a quei ristoranti che si dedicano in modo particolare alla gastronomia basata sulla sostenibilità e sul rispetto dell’ambiente.

Ha sottolineato Kristjan Staničić, Direttore Generale dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo, principale partner nazionale di MICHELIN: “La Croazia è oggi riconosciuta come una destinazione attraente e di alta qualità e le stelle MICHELIN sono una conferma dell’eccellenza della gastronomia croata e delle capacità dei nostri chef, che contribuiscono alla soddisfazione dei nostri ospiti con il loro lavoro e impegno. Vogliamo seguire le tendenze dell’eccellenza e questa selezione MICHELIN dimostra che abbiamo qualcosa di cui vantarci, contribuendo notevolmente alla promozione del nostro Paese come destinazione gastronomica di qualità e prestigio. Il fatto che oggi in Croazia ci siano complessivamente 93 ristoranti che portano alcuni di questi marchi ci sarà molto utile per l’ulteriore promozione sia della gastronomia come prodotto che della Croazia come destinazione nel suo complesso».

Il direttore Staničić si è congratulato con tutti i ristoranti premiati e selezionati. Oltre ai marchi menzionati, MICHELIN è inserito nella lista Bib Gourmand anche il ristorante Fakin di Legrad, così oggi la Croazia può vantare un totale di 11 ristoranti con il marchio MICHELIN, che viene attribuito ai ristoranti che offrono menù di qualità a prezzi convenienti. Le stelle Michelin vengono assegnate da una squadra di ispettori, noti come “ispettori Michelin”, che valutano i ristoranti in base a rigorosi criteri. Questi esperti sono professionisti nel campo della ristorazione e lavorano in forma anonima per mantenere l’oggettività delle loro valutazioni. Le stelle Michelin sono un prestigioso simbolo di eccellenza culinaria, assegnate a livello mondiale ai ristoranti di livello eccezionale, il cui elenco viene pubblicato annualmente in una prestigiosa guida che ha dedicato alla Croazia alcune pagine.
info@enteturismocroato.it https://croatia.hr/it-it

Napoli, 5 luglio 2024