ven 17 AGOSTO 2018 ore 09.09
Home Notizie di Oggi … e pure l’acqua!

… e pure l’acqua!

di Giulia Di Nola

L’acqua è vita; non la sciupiamo che poi, se lo ricorda! Una piccola straordinaria molecola che regola e governa gli esseri viventi e che mediante la collaborazione avvenuta tra scienziati italiani e  internazionali, s’è scoperto avere non solo “memoria” , ma pure “coerenza” .

Ebbene sì, l’acqua ricorda. Nel 1988 J. Benveniste, l’immunologo francese, scoprì che l’acqua, in forma liquida, venuta a contatto con alcune sostanze in essa disciolte, riusciva a mantenerne l’impronta.

Questi risultati avrebbero potuto fornire un supporto alla medicina alternativa, l’omeopatia, anche se al contempo, avrebbero rimesso in discussione il fitto protocollo di leggi fisiche e chimiche riconosciute dal mondo intero.

Risultati immagini per foto acqua

Le comunità scientifiche bocciarono, infatti, la scoperta ma le ricerche, a riguardo, continuarono e furono proseguite da nuovi gruppi di ricercatori italiani e francesi tra cui il Nobel Montagnier; quest’ultimo confermò la memoria, la coerenza dell’acqua e io aggiungerei l’intelligenza adattativa e aggregativa di quest’ultima al contatto con la luce e gli ultravioletti che i corpi le irradiavano.

Il filosofo Bauman, nei suoi scritti e riprendendo il concetto eracliteo del “tutto scorre e nulla resta” , parla della società odierna come di un “fragile aggregato liquido” sottolineando l’assenza di riferimenti solidi, la mancanza di alternative e la presenza quasi distruttiva del “soggettivismo” che precarizza appunto la solidità sociale.

E’ evidente che tutto quanto affermato sino a ora sulle proprietà dell’acqua (aggregazione, coerenza, adattabilità) risulta in netta contraddizione con quanto scaturisce dal confronto di Bauman nella sua caratterizzazione “liquida” (soggettivismo, assenza di alternative).

Napoli, 9 maggio 2018